70° anniversario della festa di Liberazione nazionale, il messaggio del sindaco di Foggia, Franco Landella

«Oggi ricorre un giorno importante per il nostro Paese. Un giorno che va ricordato ed onorato perché ha significato l’affermazione dei valori di democrazia, libertà e giustizia sociale e per richiamare alla mente quei tanti eroi, spesso rimasti anonimi, che hanno difeso chi veniva perseguitato». Così il sindaco di Foggia, Franco Landella, intende celebrare il 70° anniversario della Liberazione nazionale. «La nostra città pagò un prezzo altissimo durante il conflitto – ricorda il primo cittadino -, sia in termini di vittime che di distruzione. Non a caso Foggia è stata insignita della medaglia d’oro al valor civile e della medaglia d’oro al valor militare. Una testimonianza del sacrificio di migliaia di Foggiani che perirono in quel periodo o che furono costretti ad abbandonare le proprie abitazioni sotto le bombe che distrussero gran parte della nostra città. Grazie a quel sacrificio – spiega Franco Landella – la nostra comunità ha trovato la forza di rialzarsi e di ricostruire una città ormai ridotta in macerie. Spero che anche le nuove generazioni possano mantenere viva la memoria di quegli anni terribili, non solo per onorare le numerose vittime – conclude il sindaco di Foggia -, ma anche per rinsaldare il legame con la Carta Costituzionale, fondamento della nostra Repubblica».

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi