02
LUG
2013

Aeroporto “Gino Lisa”, dopo l’ok paesaggistico regionale il Comune avvia l’iter per la variante al Piano Comunale dei Tratturi.

«Possiamo finalmente mettere il Consiglio comunale di Foggia nelle condizioni di raggiungere gli obiettivi confermati dieci mesi fa quando, all’unanimità, approvò il progetto di allungamento della pista dell’aeroporto “Gino Lisa” dopo le prescrizioni emerse nelle Conferenze di Servizi presso il Provveditorato alle Opere Pubbliche di Puglia e Basilicata». L’assessore alla Qualità e all’Assetto del Territorio, Augusto Marasco, commenta così la notizia della deliberazione con cui, ieri pomeriggio, la Giunta regionale pugliese ha rilasciato ad Aeroporti di Puglia SpA «il Parere paesaggistico e l’Attestazione di Compatibilità paesaggistica in deroga con prescrizioni, per il prolungamento della pista di volo RWY 13/33 dell’aeroporto di Foggia». «È l’esito che avevo sollecitato nel corso dell’incontro di giovedì scorso con gli uffici regionali e di cui ringrazio l’assessore Angela Barbanente per avere dato immediata consequenzialità alle valutazioni che avevamo condiviso», dichiara Marasco preannunciando che il Servizio Urbanistica comunale è già al lavoro per trasmettere alla Regione la documentazione utile a procedere alla variante al Piano Comunale dei Tratturi. «A questo punto – conclude l’assessore alla Qualità e all’Assetto del Territorio – porteremo nell’Aula consiliare le proposte di delibera oggetto di entrambi gli impegni dell’Amministrazione comunale: Piano di rischio aeroportuale e variante al Piano dei Tratturi».

Autore: Giovanni Dello Iacovo