Aggredito agente di Polizia Municipale, la solidarietà del sindaco di Foggia, Franco Landella

Pattuglia

«All’agente del Corpo di Polizia Municipale aggredito ieri esprimo la mia piena e sentita solidarietà, istituzionale e personale. Un’aggressione avvenuta in pieno centro cittadino, che condanniamo in modo fermo e che rafforza in noi la volontà di migliorare e potenziare il presidio del territorio». È il commento del sindaco di Foggia, Franco Landella, all’aggressione subita nella serata di ieri da un agente del Corpo di Polizia Municipale ad opera di un uomo già noto alle Forze dell’Ordine ed in evidente stato di ubriachezza. L’uomo è stato poi fermato, ammanettato e condotto in Questura dai colleghi dell’agente aggredito. «Vicende come questa ci segnalano l’urgenza di presidiare in modo più capillare la città. L’aggressione di cui è rimasto vittima il nostro agente, al quale rinnovo la mia solidarietà, poteva essere subita da qualunque altro cittadino – afferma il sindaco –. Contribuire ad assicurare sicurezza nei quartieri cittadini è dunque un’attività che il Corpo di Polizia Municipale proseguirà con impegno e dedizione. Un lavoro in cui continuerà ad essere fondamentale il massimo del coordinamento con le Forze dell’Ordine, tassello decisivo nella costruzione di una strategia efficace di controllo della città».