Aggressione agenti di Polizia Municipale in via Montegrappa, la solidarietà del sindaco di Foggia, Franco Landella, e dell’assessore comunale Claudio Amorese

“Agli agenti rimasti feriti questo pomeriggio in via Montegrappa va la mia solidarietà personale ed istituzionale. Un brutto episodio che avrebbe potuto avere conseguenze ben peggiori se non fosse stato per il senso di responsabilità e l’esperienza della nostra Polizia Locale. Nelle prossime ore incontrerò i due agenti, ai quali voglio esprimere personalmente il grazie della città di Foggia per il loro coraggio e per il lavoro complesso e difficile che svolgono quotidianamente, testimoniando la vicinanza concreta e reale dell’Amministrazione comunale”. È il commento del sindaco di Foggia, Franco Landella, all’episodio verificatosi questo pomeriggio in via Montegrappa, dove un cittadino nordafricano a bordo di un’auto non si è fermato all’alt impostogli dalla Polizia Municipale, investendo uno dei due agenti di pattuglia e ferendo l’altro di striscio dopo averlo aggredito con un’arma da taglio.
“Purtroppo il contesto in cui tutto questo è avvenuto ripropone con forza il tema della sicurezza del ‘Quartiere ferrovia’, anche e soprattutto con riferimento alla massiccia presenza di cittadini stranieri – sottolinea il sindaco di Foggia –. La pericolosità di questa parte della città è un’emergenza rispetto alla quale l’Amministrazione comunale ha messo in campo sia un potenziamento del sistema di videosorveglianza sia un incremento dell’attività di pattugliamento da parte della Polizia Municipale, nella consapevolezza che accoglienza ed integrazione non possono e non devono essere confuse in alcun modo con una sorta di licenza di agire fuori dallo schema delle regole e del rispetto per i cittadini che in questo quartiere risiedono”.
“Desidero esprimere la mia solidarietà ai due agenti rimasti coinvolti in questa vicenda. Il loro senso del dovere e la presenza dei loro colleghi hanno evitato conseguenze peggiori, a dimostrazione della preparazione del nostro Corpo di Polizia Locale – dichiara l’assessore comunale con delega alla Polizia Municipale, Claudio Amorese –. Nell’attesa che siano accertate in modo preciso le circostanze e la dinamica in cui questo episodio è accaduto, è bene sottolineare l’utilità del servizio di controllo che la nostra Polizia Locale svolge nel cosiddetto ‘Quartiere ferrovia’. Un’attività che nessuna forma di violenza potrà far venir meno. È nostra intenzione proseguire su questa strada, in quella logica di supporto al lavoro egregio svolto dalle Forze dell’Ordine. Potenziare il presidio ed il controllo di questa parte della città è oggi più che mai ancor più opportuno e necessario, affermando con determinazione quella cultura della legalità di cui la Polizia Municipale è espressione e garanzia”.