Approvate le varianti urbanistiche puntuali per nuovi insediamenti produttivi

«Amministrare e governare Foggia significa anche fornire una risposta a coloro i quali intendono investire in città, a quegli imprenditori che sono pronti a scommettere sul nostro territorio. Il via libera dato dal Consiglio comunale alle varianti urbanistiche puntuali per l’insediamento di nuove attività produttive è da questo punto di vista un segnale importante, che pone rimedio ai ritardi che, purtroppo, hanno rallentato negli anni passati questo tipo di investimenti». È il commento del sindaco di Foggia, Franco Landella, alle deliberazioni con le quali l’Assemblea consiliare ha approvato ieri le varianti urbanistiche puntuali necessarie per nuovi insediamenti produttivi in città.
«Un grazie voglio rivolgerlo ai consiglieri comunali che con il loro voto hanno confermato il cambio di passo amministrativo a Palazzo di Città e ai componenti della Commissione consiliare “Ambiente e Territorio” per aver impresso un’accelerazione all’esame di proposte che giacevano da anni nei cassetti del Comune di Foggia – dichiara il sindaco –. Sono convinto che quella scritta ieri dal Consiglio comunale, sia pure a correzione del profondo ritardo nell’iter che abbiamo ereditato, sia una bella pagina di politica. Una bella pagina di politica scritta nell’interesse della città e a sostegno della sua crescita economica. Come abbiamo avuto modo di dire spesso durante la scorsa campagna elettorale, ad un’Amministrazione comunale non spetta il compito di creare posti di lavoro. Ad un Comune appartiene la responsabilità di creare le condizioni affinché chi ha voglia di investire possa farlo senza trovare nell’Ente locale un ostacolo che, oltre a provocare rallentamenti e lungaggini, finisca per scoraggiare o allontanare gli imprenditori».
Nello specifico il Consiglio comunale ha approvato le varianti urbanistiche puntuali per la costruzione di un complesso alberghiero da parte della ditta “Lori Srl” e per l’insediamento di attività produttive da parte della ditte “Antares Sas”, “Logistica Campana Srl”, “Mazzeo Srl”, “Russo Felice” e “Tecno Parts Srl”. «Insediamenti – aggiunge il primo cittadino – che avevano già completato la prima parte del percorso autorizzativo attraverso l’esito positivo delle diverse Conferenze di Servizi ma che inspiegabilmente da anni attendevano l’approvazione consiliare. Oggi il Consiglio ha esperito questo passaggio amministrativo, la cui assenza, in alcuni casi, aveva portato addirittura all’apertura di contenziosi che avevano visto il Comune soccombere in giudizio».
Sempre su questo fronte il Consiglio ha inoltre approvato le varianti urbanistiche puntuali relative all’ampliamento dell’impianto di “Alidaunia Srl” e alla realizzazione dell’area parcheggio a servizio del nuovo plesso ospedaliero degli Ospedali Riuniti di viale Luigi Pinto.
«Il tema degli insediamenti produttivi è per l’Amministrazione comunale una questione cruciale e decisiva nel processo di sviluppo e di crescita della città – conclude il sindaco di Foggia –. Un settore nel quale siamo impegnati affinché il Comune di Foggia, in modo moderno ed innovativo, sia sempre più nelle condizioni di fornire risposte rapide ed efficaci alle proposte avanzate dal mondo dell’impresa che guarda con interesse alla nostra città».

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi