Atto vandalico in piazza Mercato, la condanna del sindaco di Foggia, Franco Landella

«L’atto vandalico compiuto a piazza Mercato è un gesto inqualificabile, che l’Amministrazione comunale condanna in modo fermo e deciso. Aver imbrattato una panchina frutto della recente riqualificazione realizzata dalla Fondazione Banca del Monte racconta un’inciviltà e un’assenza di rispetto per i beni pubblici che la nostra comunità ha il dovere di isolare». È il commento del sindaco di Foggia, Franco Landella, all’atto vandalico compiuto in piazza Mercato, dove ignoti hanno imbrattato con del liquido nero una panchina in marmo e la nuova pavimentazione.
«Sono esterrefatto dalla facilità con cui alcuni cittadini foggiani dimostrino la loro tendenza a vandalizzare il patrimonio urbano della nostra città – dichiara il sindaco di Foggia –. Un comportamento tanto più odioso se ad essere presa di mira è una piazza che solo pochi mesi fa è stata sottratta al degrado e all’abbandono dalla Fondazione Banca del Monte per essere restituita alla nostra comunità. Come cittadino prima ancora che come sindaco mi sento offeso da questa forma di inciviltà, per la quale è intenzione del Comune mettere in campo tutte le possibili forme di contrasto».
«Così come previsto dall’accordo sottoscritto dall’Amministrazione comunale con la Fondazione Banca del Monte, il Comune di Foggia si farà carico con rapidità di montare telecamere di videosorveglianza nella piazza, che saranno operative in trenta giorni – annuncia il primo cittadino –. Contestualmente saranno potenziati i controlli del Corpo di Polizia Municipale alle attività commerciali dell’area, al fine di verificare il rispetto dell’orario di chiusura dei locali. Un’attività che non vuole in alcun modo colpevolizzare i titolari dei locali del centro storico, ma che punta a prevenire il rischio che un’eventuale trasgressione possa trasformare nelle ore notturne quest’area in un centro di bivacco e, appunto, di azioni di tipo vandalico».
Da questo punto di vista, l’Amministrazione comunale provvederà ad anticipare i tempi di attuazione delle azioni di sicurezza urbana previste all’interno del progetto “Smart City”, con particolare riferimento all’utilizzo di videocamere “intelligenti”, cioè tecnologicamente avanzate. Il sistema di videocamere che sarà installato permetterà infatti la visualizzazione 24 ore su 24 di piazza Mercato sul portale del Comune di Foggia. Accanto a questo innovativo sistema di videosorveglianza, in piazza Mercato sarà poi installata la prima centralina di monitoraggio ambientale del centro storico, prevista sempre all’interno del progetto “Smart City”. Il sindaco di Foggia, inoltre, ha dato mandato al Settore Lavori pubblici di provvedere celermente al ripristino degli arredi urbani della piazza vandalizzati. Per quanto concerne la panchina e la pavimentazione imbrattate con liquido nero, si è al lavoro per verificare la possibilità di ripulitura.
«Sono tutte azioni che puntano a tutelare l’integrità della piazza e a fungere da deterrenti rispetto al a questi atti vandalici. Da questo punto di vista l’utilizzo di un moderno sistema di videosorveglianza può essere utile ed efficace – conclude il sindaco di Foggia –. Ovviamente è fondamentale che in questo campo vi sia la massima collaborazione da parte dei cittadini, ai quali rivolgo un accorato appello affinché difendano la propria città ed i beni pubblici. Invocare legittimamente la crescita e lo sviluppo di Foggia e contemporaneamente imbrattare e vandalizzare il suo arredo urbano è infatti un controsenso assurdo».