09
LUG
2013

Avviata la cessione del diritto di proprietà a chi ha acquistato la casa in 167. Lisi: “Le risorse che ne verranno utilizzate anche per migliorare i servizi”.

Il Comune offre ai soci delle cooperative edilizie che hanno realizzato alloggi nei diversi comparti della 167 l’opportunità di acquisire a pieno titolo la proprietà dell’immobile e di liberarlo da ogni vincolo derivante dall’acquisto a titolo agevolato effettuato a suo tempo. A deciderlo è stato il Consiglio comunale, con due delibere del 2010 e del 2013, a cui l’Ufficio Patrimonio è pronto a dare esecuzione con l’attivazione delle procedure elaborate per questo caso specifico. Il primo passo da compiere è la presentazione dell’istanza con cui manifestare l’interesse ad usufruire dell’opportunità. Ciò non vale per quanti l’avessero già presentata a seguito della delibera del Consiglio comunale del 2010, ai quali sarà eventualmente richiesto di integrare la documentazione depositata. Sul sito internet dell’Ente (www.comune.foggia.it) sarà presto pubblicata un’intera sezione dedicata a questa procedura contenente il regolamento, il fac simile della domanda e della convenzione da sottoscrivere con il Comune, nonché la metodologia da applicare per il calcolo del corrispettivo dovuto tanto per l’acquisizione della proprietà che per lo svincolo della stessa. Informazioni e chiarimenti possono richiedersi direttamente all’Ufficio Patrimonio (via Antonio Gramsci, 17 – 1° piano) dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00, oppure contattando i funzionari e i dipendenti che si occupano della procedura: Michele Manca (tel. 0881.814132 – fax 0881.814191), Luigi Carella (tel. 0881.814143 – fax 0881.814183), Silvana Bruno (tel. 0881.814137), Fernando Ciervo (tel. 0881.814138) e Annamaria Pagano (tel. 0881.814147). Per contatti email si può scrivere a: economato@comune.foggia.it, economato@cert.comune.foggia.it. “Gli uffici hanno lavorato al meglio per garantire l’efficienza della procedura, che sarà coordinata dal dirigente dell’Ufficio Patrimonio Claudio Taggio – commenta l’assessore al Bilancio Rocco Lisi – L’obiettivo è garantire ai cittadini la piena proprietà degli immobili acquisiti nei diversi comparti della 167 e la possibilità di utilizzarli come un qualunque altro bene patrimoniale. Questa attività – conclude Lisi – apporterà risorse al bilancio comunale che saranno utilizzate anche per migliorare le urbanizzazioni ed i servizi delle stesse zone urbane”.

Autore: Gianni di Bari