Celebrata questa mattina la “Festa di Primavera 2015”, organizzata da Comune di Foggia, Circolo “Gaia” di Legambiente e con il patrocinio dell’Arif

«Con il Circolo “Gaia” di Legambiente abbiamo costruito in questi mesi un rapporto di stretta e proficua collaborazione. Una sinergia per la quale desidero ringraziare il presidente Attilio Altilia, perché sono questi momenti che qualificano le esperienze amministrative, rendendole più mature e più coerenti con le esigenze ed i bisogni della città». È il commento del sindaco di Foggia, Franco Landella, alla manifestazione con la quale questa mattina è stata celebrata la “Festa di Primavera 2015”.
L’evento è stato organizzato dal Comune di Foggia, in collaborazione con il Circolo “Gaia” Legambiente di Foggia con il patrocinio della sezione di Foggia dell’Arif (Agenzia Regionale per le attività Irrigue e Forestali) e ha di fatto inaugurato l’intervento di riqualificazione di due grandi aiuole in via Gioberti, proprio nell’area antistante la scuola statale dell’infanzia “San Ciro” e la scuola dell’infanzia comunale “Tagore”. Istituti, questi, che assieme alla scuola secondaria dell’I.C.. “Parisi De Sanctis”, hanno preso parte alla cerimonia.
L’evento ha visto la piantumazione di 24 alberi, messi a disposizione dall’Arif di Foggia, in aiuole pubbliche sistemate dall’Assessorato comunale all’Ambiente, e l’installazione di due grandi panchine donate dall’ingegner Domenico Centuori, titolare della ditta “Costruzioni Metalliche”, e progettate dal Designer Tullio Chirò, volontario Legambiente. All’iniziativa parteciperanno i genitori degli alunni delle scuole aderenti, con la collaborazione attiva di Claudio Bordasco, “papà volontario”.
«Quello che abbiamo fatto stamani assieme ai ragazzi delle scuole coinvolte nell’iniziativa dimostra come sia possibile, senza spese ingenti ma solo con il buon senso e la voglia di fare, procedere alla riqualificazione di aree periferiche della città – dichiara l’assessore comunale all’Ambiente, Francesco Morese –. Questo “esperimento” è il frutto dell’impegno congiunto di Legambiente e Comune di Foggia, che è mia intenzione promuovere e replicare ancora. In questa zona di Foggia oggi abbiamo costruito un pezzo di verde, sottraendo ad un potenziale degrado questa parte di via Gioberti».
«È particolarmente importante che in questa iniziativa che è innanzitutto un esempio di spirito civico e di amore per Foggia sia avvenuta alla presenza dei ragazzi delle nostre scuole – conclude l’assessore comunale all’Ambiente –. È a loro che abbiamo il dovere di trasmettere questi valori, che sono la leva attraverso cui cambiare comportamenti e mentalità e rimettere Foggia in cammino».

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi