Cittadella Ospedaliera, il sindaco di Foggia, Franco Landella, ed il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Ospedali Riuniti di Foggia”, Vitangelo Dattoli, sottoscrivono il Protocollo d’Intesa per il riassetto funzionale dell’area

Il sindaco di Foggia, Franco Landella, ed il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Ospedali Riuniti di Foggia”, Vitangelo Dattoli, hanno sottoscritto il Protocollo d’Intesa per il riassetto funzionale dell’area ospedaliera. Il Protocollo d’Intesa, che adesso giungerà all’attenzione del Consiglio comunale, organismo istituzionale competente in materia, formalizza l’accordo relativo alla nascita della Cittadella Ospedaliera, obiettivo per il quale risulta strategica l’inclusione di viale Pinto all’interno del perimetro dell’area. Ad oggi, infatti, viale Pinto divide in due parti la zona che ospiterà la Cittadella Ospedaliera.
L’Assemblea consiliare sarà chiamata dunque a discutere, ed eventualmente approvare, la cessione di viale Pinto all’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Ospedali Riuniti di Foggia”, che a sua volta, in contropartita, si impegnerà, con fondi propri, a realizzare il tratto di viabilità – rientrante nel Piano Regolatore Generale – che costituisce il prolungamento di via Perosi; viabilità fondamentale per assicurare la funzionalità del parcheggio al quale gli OO.RR. stanno dando vita ed il cui progetto è già stato approvato dal Consiglio comunale. Nello specifico, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Ospedali Riuniti di Foggia” interverrà sul prolungamento di via Perosi non soltanto sul fronte della viabilità, ma anche della pubblica illuminazione e della fogna bianca, comprensiva del collettore di collegamento al tronco di via Martiri di via Fani, con conseguente rivisitazione degli accordi pubblico-privati inerenti l’Accordo di Programma della ditta Tonti. Gli OO.RR., inoltre, compenseranno la perdita dei parcheggi a pagamento di viale Pinto da parte di Ataf SpA con la concessione all’ex azienda speciale della gestione dei parcheggi che saranno realizzati all’interno della Cittadella Ospedaliera, in numero pari a quelli ricompresi in viale Pinto.
«Siamo in presenza di un accordo importante, siglato nell’ambito di una stretta ed intensa collaborazione tra l’Azienda Ospedaliero-Universitaria ed il Comune di Foggia e propedeutico all’ammodernamento, in termini di tecnologie, spazi e servizi, dell’offerta sanitaria del comune capoluogo – commenta il sindaco di Foggia, Franco Landella –. Ringrazio il Direttore Generale Vitangelo Dattoli per aver costruito con l’Amministrazione comunale quel confronto che ha permesso di giungere a questo risultato storico, che sono certo il Consiglio comunale saprà valutare positivamente. Ed ovviamente ringrazio l’assessore Francesco D’Emilio, che ha seguito con puntualità ed impegno questo dossier, e tutti i servizi del Comune che da questo momento saranno coinvolti nel perfezionamento dell’iter amministrativo».
«Abbiamo lavorato a lungo per mettere a punto questa soluzione, immaginata per accompagnare gli Ospedali Riuniti di Foggia in una delle svolte infrastrutturali più importanti della loro lunga storia – sottolinea l’assessore con delega all’Urbanistica, Francesco D’Emilio –. L’intesa raggiunta coniuga le esigenze degli OO.RR. con quelle di carattere urbanistico sul piano più generale, comunque collegate alla funzionalità della Cittadella Ospedaliera. Con quest’intesa il diritto alla salute della nostra comunità migliorerà in maniera concreta, tangibile e significativa».