Completati i lavori della “dogs area” ricadente nel parco “Chiara Lubich” in viale Europa

Si sono formalmente conclusi i lavori della “dogs area” ricadente nel parco “Chiara Lubich” in viale Europa. A consegnare l’opera è stato l’assessore comunale all’Ambiente, Francesco Morese, il cui assessorato ha curato gli interventi necessari per realizzare lo spazio riservato ai cani. «Si tratta di un’opera che era stata fortemente voluta e sollecitata dai residenti dell’area, i quali nei mesi scorsi avevano promosso anche una petizione popolare attraverso la quale chiedere all’Amministrazione comunale questo intervento – spiega l’assessore Morese –. Considero la presenza di “dogs aree” in città un segno di civiltà ed anche un’azione che si muove nel segno del miglioramento della qualità ambientale in senso complessivo».

L’area attrezzata permetterà dunque di far correre e giocare i cani, ovviamente con alcuni obblighi di carattere comportamentale – il cartello con le “norme comportamentali” è affisso all’ingresso della “dogs area” – che i proprietari dei cani dovranno rispettare, a cominciare dalla raccolta delle deiezioni, al fine di tenere sempre pulito il parco. «Il Comune di Foggia ha accolto con favore la richiesta che era stata formulata dai residenti, ed in tempi rapidi ha portato a compimento i lavori – sottolinea l’assessore comunale con delega all’Ambiente –. Affinché quest’area sia per davvero una risorsa, però, occorre che anche i proprietari dei cani mostrino senso di responsabilità e collaborazione nella cura del parco e nel rispetto della sua pulizia, oltre che prestando una particolare attenzione a situazioni di pericolo legate alla contemporanea presenza di più cani nello spazio recintato».

«Offrire a quanti posseggono un cane una zona in cui poter far giocare e correre liberamente i propri “amici a quattro zampe” è un dovere che l’Amministrazione comunale intende rispettare. La nostra volontà è quella di moltiplicare questi spazi in altre aree della città – conclude Morese – e di rimettere a nuovo quelle poche esistenti, che l’incuria, e in molti casi il vandalismo, ha reso inutilizzabili. Un’attività in cui sarà fondamentale il supporto dei cittadini. Perché per costruire una città migliore c’è bisogno dell’impegno di chi la governa ma anche del senso civico di chi la vive».

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi