Copertura buche stradali, arriva l’ordinanza del sindaco

lavori strade

Da lunedì scorso sono ripresi i lavori di copertura delle buche presenti lungo alcune arterie cittadine, in attesa di un piano generale di rifacimento del manto stradale. Gli interventi sono stati possibili grazie ad una ordinanza del sindaco di Foggia Franco Landella, considerate le esigenze di assicurare la tutela dell’incolumità pubblica. Le zone interessate sono state tratturo Camporeale, via Papa, via Calvanese, via della Repubblica, piazza Moro, via Domenico Fioritto, via Imperiale, viale Manfredi, corso Roma, via Perrone, via De Petra, viale degli Aviatori, via Patroni, viale XXIV Maggio, via Onorato, via Caracciolo, via Cantù, piazza dei Mille, via Napoli (da viale Ofanto a via Croce), via Martiri di via Fani (all’altezza del civico 2), la strada alle spalle del supermercato LIDL (incrocio via Castelluccio), via Natola (corsia di destra verso via Telesforo), via San Severo (sotto il ponte ferroviario, incrocio con via Forcella, incrocio viale Candelaro e all’altezza del civico 101), via Telesforo (all’altezza dei civici 27 e 130 e nei pressi della rotatoria con via Pellico), via D’Addedda, via Radice, via Natola (dal civico 29 al 47), corso Roma (incrocio viale Primo Maggio) e via Castelluccio. Questi interventi fanno seguito a quelli effettuati in via Lucera, via Enzo Fioritto, via Sant’Alfonso de’ Liguori, via Di Salpi, via Radice, via D’Aragona, via di San Giuliano, via Pinto (all’altezza della rotatoria degli Ospedali Riuniti), viale Europa, via Ordona Lavello, via Colletta, viale Ofanto (nei pressi nel quartiere San Pio X), viale Fortore e via Scillitani. Gli interventi continueranno anche nei prossimi giorni e riguarderanno le altre strade che presentano buche e voragini anche di vecchia data.

«I lavori effettuati fino ad oggi sono stati realizzati con una spesa di appena 1.143 euro – dichiara il sindaco Franco Landella –. Se gli stessi interventi fossero stati affidati ad una ditta esterna, il costo totale sarebbe stato ben superiore». Le determine dirigenziali del settore dei Lavori Pubblici del Comune di Foggia, 546 del 10 maggio 2013 e 973 del 9 ottobre 2013, riportano le somme stanziate rispettivamente di 48.775 euro e 38.115 euro (per un totale di 86.890 euro) “per lavori di ripristino e messa in sicurezza delle buche stradali”.

«Per questi motivi ritengo che la squadra ausiliaria del Comune di Foggia sia una risorsa preziosa e da valorizzare, soprattutto in periodi di spending review – spiega il primo cittadino –. Ringrazio, inoltre, tutti i cittadini foggiani che attraverso la loro fattiva collaborazione ci hanno fatto pervenire le segnalazioni riguardanti situazioni di potenziale pericolo. Dopo che saranno terminati gli interventi sulle strade verranno effettuati alcuni lavori di manutenzione sui marciapiedi malridotti di alcune zone della città che spesso hanno causato cadute ai pedoni».

In settimana sono state effettuate anche numerose altre verifiche sulla staticità dei pali della Pubblica illuminazione, alcuni dei quali interessati dal fenomeno della corrosione. Da alcuni giorni il responsabile del settore, l’ing. Michele Gatta, ha verificato alcuni degli impianti ritenuti più a rischio secondo una mappatura già predisposta sulla vita residua dei singoli pali, che sono sollecitati anche dal forte vento che spesso soffia in città. Fino ad oggi sono stati controllati circa un migliaio di centri luminosi e ne sono stati rimossi 18. I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni, in attesa del finanziamento per l’installazione di nuovi pali che prenderanno il posto di quelli appena rimossi e quelli caduti nei mesi scorsi.