Eliminazione fattori di rischio per prevenzione incendi in aree limitrofe alla sede ferroviaria sulle linee Foggia-Potenza, Foggia-Manfredonia e Montenero-Foggia-Barletta

Con l’ordinanza sindacale numero 22 del 13 giugno 2018, il sindaco di Foggia, Franco Landella, su indicazione di RFI Rete Ferroviaria Italiana SpA, dispone ai possessori di terreni coltivati o tenuti a pascolo e incolti, limitrofi alla sede ferroviaria delle linee Foggia-Potenza, Foggia-Manfredonia e Montenero-Foggia-Barletta, durante tutto il periodo di grave pericolosità, di tenere sgombri da vegetazione secca ed ogni altro materiale combustibile, i terreni confinanti con la sede fino a 20 metri dal confine ferroviario. Ai sensi degli artt. 52, 55 e 56 del D.P.R. 753/80, lungo i tracciati della ferrovia è vietato far crescere piante o siepi che possano interferire con la sede ferroviaria ed i terreni adiacenti destinati a bosco non possono distare meno di 50 metri dalla più vicina rotaia. L’inottemperanza alla presente ordinanza comporterà l’irrogazione della sanzione amministrativa di cui all’art. 7-bis del TUEL approvato con D. Lgs. 267/2000 e s.m.i., da euro 25 ad euro 500.