Ex distretto militare, il Comune in attesa di conoscere le motivazioni del dissequestro dell’immobile

Con riferimento alla richiesta avanzata da una parte delle famiglie occupanti lo stabile dell’ex distretto militare, l’Amministrazione comunale precisa che allo stato delle cose non è possibile alcun accoglimento della loro istanza di rientro nella struttura.
Si è infatti in attesa di conoscere le motivazioni in base alle quali il Tribunale del Riesame ha disposto il dissequestro dell’immobile, restituendone la titolarità al Comune di Foggia. In questa fase, dunque, nessun componente della tecnostruttura comunale intende assumersi la responsabilità di autorizzare il rientro, tanto più in presenza delle ipotesi di reato, come quello dell’occupazione abusiva, contestate dalla Procura della Repubblica di Foggia.
Pur nella consapevolezza del momento difficile vissuto da queste famiglie non è quindi possibile in alcun modo al momento accogliere l’istanza avanzata dai loro legali, rinviando ogni eventuale determinazione alla lettura delle motivazioni del dissequestro.