Furti di cavi di rame: il Comune di Foggia chiede un incontro al Prefetto

Il sindaco Franco Landella e il vicesindaco di Foggia Francesco D’Emilio hanno rilevato la necessità di studiare forme urgenti ed efficaci di contrasto al fenomeno di furti di cavi di rame che, mettendo fuori uso la pubblica illuminazione, lasciano al buio interi quartieri cittadini per lunghi periodi. D’Emilio ha inoltrato una richiesta ufficiale di incontro con il Prefetto di Foggia, dott.ssa Luisa Latella, per identificare misure urgenti per sventare l’asportazione di lunghi tratti di cavidotti, soprattutto nelle zone periferiche della città. Di recente, il fenomeno si è fatto particolarmente grave: solo nelle ultime settimane, sono stati rubati 400 metri di cavi su Tratturo Camporeale, 400 metri nell’area del Salice, 600 metri in Via De Petra, 300 metri in Via Fante d’Italia e 500 metri al Borgo Incoronata.La rapidità e l’incisività delle azioni repressive del fenomeno dovranno essere abbinate allo studio di interventi preventivi e dissuasivi, in difesa del patrimonio pubblico ma, soprattutto, a tutela dei diritti dei Foggiani di godere senza interruzione dei pubblici servizi.