Giordano In Jazz Winter Edition 2016: si parte con John Scofield

Sarà un artista straordinario -il chitarrista statunitense John Scofield- ad inaugurare con il suo concerto, lunedì 14 novembre, alle 21, nella splendida cornice del Teatro Giordano di Foggia, la seconda edizione del “Giordano In Jazz Winter Edition”, il festival organizzato dall’Amministrazione comunale di Foggia per il tramite dell’Assessorato alla Cultura, in collaborazione con il Moody Jazz Cafè.
Scofield porterà il scena il suo ultimo lavoro Country For Old Me, in cui esplora un altro territorio concettuale, condividendo con il pubblico appassionato del suo jazz il “primo amore” della sua vita: la country music americana.
L’esibizione nella rassegna foggiana sarà l’unica data a sud di Roma per il tour italiano di Scofield.

La chitarra di John Scofield ha avuto una notevole influenza nella musica moderna già dalla fine degli anni ’70. Possiede uno stile e un suono unico: è un vero maestro dell’improvvisazione jazz e la sua musica spazia tra post-bop, funk, jazz e R&B.

Biografia
Nato nell’Ohio il 26 dicembre 1951 e cresciuto nelle periferie del Connecticut, Scofield cominciò a suonare la chitarra a 11 anni, ispirato dai grandi musicisti di rock e blues. Frequentò il Berklee College of Music di Boston. Dopo il debutto discografico insieme a Gerry Mulligan e Chet Baker, Scofield divenne per due anni un membro della “Billy Cobham-George Duke band”.
Nel 1977 registrò con Charles Mingus e si unì al quartetto di Gary Burton. Iniziò, quindi, la sua carriera internazionale come band leader e registrò il primo album a suo nome nel 1978. Dal 1982 fino al 1985 incise e suonò in tour con Miles Davis. La collaborazione con Davis lo consacrò definitivamente, portandolo in primo piano nella scena jazzistica mondiale sia come musicista che come compositore. Da allora Scofield ha prevalentemente portato avanti i suoi progetti nella scena jazz internazionale, registrando, come leader, più di 30 album (molti già dei classici) includendo collaborazioni con alcuni dei migliori musicisti contemporanei tra cui Pat Metheny, Charlie Haden, Eddie Harris, Medeski, Martin & Wood, Bill Frisell, Brad Mehldau, Mavis Staples, Gov’t Mule, Jack DeJohnette, Joe Lovano e Phil Lesh. Ha, inoltre, suonato con Tony Williams, Jim Hall, Ron Carter, Herbie Hancock, Joe Henderson, Dave Holland, Terumasa Hino e tante altre leggende del jazz.
Gira il mondo per i suoi concerti per circa 200 giorni all’anno con le proprie band.
Non manca, nella sua stupefacente carriera, l’esperienza accademica: è professore aggiunto di musica nella New York University.

Nel suo ultimo album, Country For Old Men, rende omaggio ai grandi della musica country come, tra gli altri, George Jones, Dolly Parton, Merle Haggard, James Taylor e Hank Williams. In questo progetto è accompagnato dai musicisti che compongono il suo storico trio con Steve Swallow al basso e Bill Stewart alla batteria e l’altrettanto prestigioso supporto dell’hammond di Larry Goldings. Il disco è stato prodotto da Scofield stesso.

Il biglietti sono in vendita online su bookingshow.it, in tutte le rivendite ufficiali (lista su teatrogiordano.it/biglietti.html) e al botteghino del Teatro Giordano il giorno stesso dello spettacolo. Infotel: 0881.792.908.