Il Consiglio comunale approva l’assestamento di bilancio ed il Piano Sociale di Zona, dichiarazione del sindaco Franco Landella

«La seduta odierna del Consiglio comunale ha dimostrato, ancora una volta, che l’Amministrazione comunale e la sua maggioranza di centrodestra continuano a lavorare per la città, con compattezza ed unità. L’approvazione dell’assestamento di bilancio e del Piano Sociale di Zona colloca il Comune di Foggia in una posizione virtuosa, sia sul piano politico sia dal punto di vista amministrativo.
Nelle consiliature che abbiamo alle spalle, infatti, atti importanti e qualificanti come quelli di oggi venivano generalmente approvati facendo ricorso allo strumento della seconda convocazione, in modo da beneficiare di un “quorum” più agevole da raggiungere. L’assestamento di bilancio, invece, è stato licenziato in prima convocazione, peraltro con un impianto tecnico che conferma la bontà del lavoro che stiamo portando avanti sul piano del risanamento finanziario necessario per correggere la disastrosa eredità consegnataci dal centrosinistra al momento della nostra vittoria elettorale. Non è un dettaglio, perché si tratta di un dato che fa giustizia delle tante strumentali ed infondate polemiche messe in campo circa lo stato di salute politica dell’Amministrazione comunale in carica.
È un risultato ottenuto grazie all’impegno ed al senso di responsabilità politica, amministrativa ed istituzionale dimostrato dai consiglieri di maggioranza, cui va il mio grazie più sincero. Un senso di responsabilità che oggi è stato esercitato concretamente anche dai consiglieri Raimondo Ursitti, Giuseppe Mainiero ed Antonio Vigiano, ai quali rivolgo il mio ringraziamento, in ordine all’approvazione del Piano Sociale di Zona. Pur nel rispetto dei legittimi punti di vista individuali e politici, con la loro presenza in Aula hanno saputo anteporre il bene della città e, nella fattispecie, delle sue fasce più deboli – anziani e minori innanzitutto – ad ogni sterile ostruzionismo, permettendo l’approvazione dell’accapo. Quello di Foggia è dunque il primo Comune, tra i diversi Ambiti della Puglia, ad approvare in Consiglio comunale il proprio Piano Sociale di Zona, che vedrà adesso l’espletamento dei necessari passaggi burocratico-amministrativi prima di essere validato in via definitiva dalla Conferenza di Servizi già convocata dall’Amministrazione comunale. Un obiettivo che fa onore a tutti coloro i quali hanno reso possibile il suo ottenimento, oltre che al vicesindaco ed assessore alle Politiche Sociali Erminia Roberto e alla sua struttura tecnica, ai quali è spettato il compito di predisporre e redigere il documento, in una logica di condivisione e concertazione con le associazioni che operano nel campo del Terzo Settore e di tutti i soggetti a vario titolo impegnati in questo ambito.
Proprio per la rilevanza dell’argomento e le caratteristiche del documento – per sua natura non modificabile – ho assunto formalmente l’impegno di realizzare un approfondimento analitico con i consiglieri comunali circa le azioni contenute nel Piano Sociale di Zona, così da renderle il più possibile condivise e partecipate.
Proseguiamo quindi nella strada intrapresa fino ad oggi, nella certezza che le tante attività dispiegate in questi anni, un passo alla volta, stanno producendo i loro frutti per la crescita di Foggia».

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi