Il Consiglio comunale dei Ragazzi elegge il nuovo sindaco: si tratta di Giacomo Curato della "Alfieri-Garibaldi"

Si è svolta questa mattina, presso l’aula consiliare del Comune di Foggia, l’elezione del 6° Sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze per il biennio 2014/’16. I 54 consiglieri, eletti nelle scuole primarie e secondarie foggiane, hanno espresso la propria preferenza tra gli 8 candidati alla carica di “baby-sindaco” alla presenza del sindaco senior Franco Landella, del presidente del Consiglio comunale Luigi Miranda, dell’assessore comunale alla Pubblica Istruzione Carla Calabrese e del sindaco junior uscente Giulio Spinapolice. La manifestazione è stata coordinata, come accade ogni due anni (il periodo di durata in carica del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze) dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Foggia, in collaborazione con l’unità organizzativa di Città Educativa.

Al termine della votazione, il candidato eletto è risultato Giacomo Curato, 11 anni, dell’Istituto Comprensivo “Alfieri-Garibaldi”, che ha ottenuto 12 voti contro gli 11 della sua diretta concorrente, Morena Patruno dell’Istituto Comprensivo “Foscolo-Gabelli”. Gli altri candidati erano Antonietta Cicchiello (I.C. “Catalano-Moscati”), Salvatore Cataniello (I.C. “Pascoli-Santa Chiara”), Emanuele Doto (Scuola Media “Pio XII”), Francesco Gramazio (I.C. “Alighieri-Cartiera”), Francesca Nobili (Ist. “Murialdo”), Morena Patruno (I.C. “Foscolo-Gabelli”) e Donato Porreca (Ist. “Marcelline”). Prima del voto, ciascun candidato ha avuto la possibilità di presentare il proprio programma elettorale. Tra gli argomenti toccati, ampio spazio è stato dato all’ambiente e alla sicurezza nei luoghi pubblici, con una forte richiesta di riqualificazione di parchi e zone verdi della città. Grande attenzione è stata data alla voglia di vivere l’ambiente urbano, di “sorridere, perché con più sorrisi saremmo tutti più felici”, di contribuire a migliorare non solo la qualità della vita nella Foggia che verrà, ma anche la vivibilità nella città di oggi.

Il sindaco Landella ha richiamato la partecipazione democratica dei ragazzi e l’educazione all’esercizio del voto, incoraggiando lo sviluppo di un forte senso di appartenenza ad una terra bellissima, troppo spesso denigrata dai suoi stessi cittadini: “amate la nostra città, merita un futuro”, è stato l’invito del sindaco senior al nuovo Consiglio comunale dei ragazzi. All’atto della consegna della fascia, Giulio Spinapolice, il 13enne primo cittadino junior uscente, ha porto auguri particolari ai consiglieri e al sindaco suoi “successori”, sottolineando l’importanza dell’esperienza vissuta per la crescita del senso civico dei ragazzi che vi partecipano.