Il Festival del Nerd ha indetto un concorso aperto per le scuole di Foggia sulla funzione educativa del fumetto

Il Festival del Nerd, giunto alla sua quarta edizione, ha indetto un concorso aperto a tutte le scuole di Foggia. Il concorso intende valorizzare la funzione educativa trasversale del fumetto, inteso come linguaggio e strumento pedagogico utile per favorire l’acquisizione di importanti competenze e abilità, in grado di sviluppare capacità cognitive, meta-cognitive e apprendimenti.
Un linguaggio a più dimensioni capace di parlare con immediatezza e nello stesso tempo con ricchezza di contenuti anche ai più piccoli.
Ogni classe partecipante è chiamata “a combattere i bulli a suon di matite e pennarelli”. Il concorso rivolto alle classi della Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado, per la prima volta vede partecipare una scuola dell’infanzia: la scuola dell’infanzia comunale “Angela Fresu”. La scuola ha realizzato con i bambini di cinque anni un progetto educativo-didattico con l’obiettivo di sensibilizzare i piccoli alunni al rispetto per l’altro, senza distinzioni di razza, di religione e di stato sociale. I bambini con la regia delle insegnanti hanno inventato un racconto: “Ugo…the First!” e lo hanno rappresentato costruendo un libro dalle pagine colorate. Un libro che è diventato un contenitore di disegni e di messaggi educativi che i bambini hanno interiorizzato sotto forma di gioco. La proclamazione della classe vincitrice avverrà il 19 e il 20 maggio ed il premio consisterà in libri illustrati, di narrativa, fumetti e graphic novel per un valore di 1000 euro. Alla scuola dell’infanzia “Angela Fresu” verrà assegnato anche un riconoscimento particolare per aver trattato con delicatezza e professionalità un fenomeno che negli ultimi anni si sta diffondendo anche tra i più piccoli, dimostrando che ogni forma di sopruso e di prevaricazione va combattuta dalla tenera età con la collaborazione della scuola e delle famiglie.