Il sindaco di Foggia, Franco Landella, designato vicepresidente vicario dell’ANCI Puglia

Il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha ricevuto formalmente la comunicazione relativa alla sua designazione alla carica di vicepresidente vicario dell’ANCI Puglia. Il primo cittadino affiancherà il neopresidente, il sindaco di Polignano Domenico Vitto.
“Desidero ringraziare tutti i colleghi che hanno riposto in me la loro fiducia, assegnando alla città di Foggia, prima ancora che alla mia persona, un ruolo prestigioso e di primissimo piano all’interno dell’ANCI regionale – dichiara il sindaco di Foggia –. Formulo al nuovo presidente Vitto i miei migliori auguri di buon lavoro, assicurandogli il massimo della collaborazione e del sostegno, personali ed istituzionali. Al presidente uscente, Luigi Perrone, va il mio grazie per aver guidato con competenza e senso di responsabilità la nostra associazione, spendendosi per difendere i diritti degli amministratori locali e nel farsi portavoce delle nostre istanze”.
“Quella che stiamo vivendo è una fase particolarmente importante per il ruolo e la funzione dei Comuni nella filiera delle istituzioni del Paese. I sindaci sono sempre più spesso i terminali di emergenze, sofferenze, tensioni e drammi sociali. Rappresentano il primo presidio dello Stato ed il primo punto di riferimento per i cittadini – spiega il primo cittadino –. Sono molte le questioni intorno alle quali le Amministrazioni comunali avvertono l’urgente necessità di aprire un confronto di carattere operativo con il Governo: dalla sicurezza urbana all’emergenza migranti, dal tema dell’autonomia tributaria a quello dello sviluppo infrastrutturale, solo per fare alcuni esempi. Un percorso che la presidenza nazionale dell’ANCI affidata ad Antonio Decaro ha contribuito ad avviare, ma che ciascuno di noi ha il dovere di arricchire con le proprie idee, le proprie proposte ed il proprio punto di vista”.
“I 248 sindaci della Puglia, dunque, possono e devono assumere un nuovo protagonismo. Insieme dobbiamo far sentire forte e chiara la voce della nostra regione, rappresentando le esigenze delle nostre comunità e valorizzando un Mezzogiorno che ha voglia di crescere – sottolinea il sindaco di Foggia –. Sono certo che la nuova fase dell’ANCI Puglia saprà centrare questi obiettivi collettivi, che prescindono dalle appartenenze politiche e partitiche”.