Il sindaco di Foggia, Franco Landella, presenta i nove assessori della nuova Giunta comunale

foto giunta

«Quella che presentiamo oggi alla città è una Giunta di rinnovamento, così come avevamo promesso ed annunciato in campagna elettorale. È un esecutivo nuovo, nei volti e nelle competenze. Un esecutivo che ha un’età media di 45 anni, che ha unito il rispetto per i partiti politici alle prerogative che la legge assegna al sindaco, che ha coniugato le professionalità e le capacità con il consenso elettorale. Da oggi per noi comincia una sfida carica di entusiasmo e di passione per restituire orgoglio e sviluppo alla nostra città». Così il sindaco di Foggia, Franco Landella, nel corso della presentazione della squadra di governo della nuova Amministrazione comunale, tenutasi questo pomeriggio all’interno dell’Aula consiliare di Palazzo di Città.

Accanto al primo cittadino i nove assessori della sua Giunta, uomini e donne «con la voglia di mettersi al servizio della nostra comunità, animati da quella voglia di cambiamento e di discontinuità rispetto al passato che è stata alla base della proposta politica offerta dal centrodestra alla città – ha spiegato il sindaco –. Questo esecutivo è il frutto di un lungo lavoro, condotto nel rispetto del ruolo e della funzione delle forze politiche del mio schieramento, che considero fondamentali nel cammino che abbiamo di fronte. A loro ho lasciato la libertà di discutere e di confrontarsi per il raggiungimento della migliore sintesi possibile. Voglio ringraziare ciascun partito, ciascuna lista, ciascun consigliere comunale per il contributo che hanno fornito alla mia vittoria elettorale e al progetto che intendiamo mettere in campo. A loro voglio dire chiaramente che non vi sarà alcuna smobilitazione, ma che viceversa intendo attuare un profondo e costante coinvolgimento tanto dei consiglieri eletti quanto dei candidati che non hanno centrato l’obiettivo dell’elezione. Al Consiglio comunale – ha evidenziato il primo cittadino – rivolgo un appello ed una richiesta di sostegno, affinché l’assemblea consiliare torni ad essere il luogo principe delle decisioni e delle scelte, l’agone nel quale far maturare strategie e soluzioni. In questo senso dialogherò con tutti, anche con la minoranza, da cui mi aspetto un confronto virtuoso e di merito. Perché Foggia per rialzarsi ha bisogno dell’aiuto di tutti».

Per il sindaco Landella «la fase di difficoltà che vive Foggia ci impone un altissimo senso di responsabilità ed il massimo della partecipazione. Attraverso le Consulte tematiche che stiamo per istituire ed utilizzando gli strumenti dell’indicazione “dal basso” delle priorità politiche ed amministrative. Fuori e dentro il Palazzo la nostra Amministrazione sarà attenta alle richieste della comunità ed in perenne ascolto, perché non intendiamo smarrire lo slogan che ci ha accompagnato nel confronto elettorale – ha puntualizzato Landella –. “Il primo cittadino sei tu”, abbiamo detto metaforicamente. Oggi diamo corpo e sostanza a quello slogan, cominciando il percorso che lo trasformerà in atti e provvedimenti concreti».

La Giunta comunale presentata dal sindaco di Foggia è un mix tra esperienza e innovazione, tra professionalità e capacità politiche. «Il rinnovamento non può essere un fattore esclusivamente anagrafico o di genere – ha spiegato Landella –. È in realtà il risultato del mescolarsi di fattori ed elementi diversi. È innanzitutto un radicale cambio di mentalità che metta al centro di ogni decisione le esigenze della città. Da questo punto di vista la mia Giunta si candida ad essere un punto di riferimento, un alleato dei cittadini per affrontare e risolvere i problemi di Foggia. È per questo che ribadisco che il mio programma elettorale diverrà un programma “di mandato”, al quale saranno vincolati assessori e dirigenti. La nostra sarà una Giunta “del fare”, che mantiene le promesse e fa ciò che dice».

«Partiremo immediatamente da quegli obiettivi che abbiamo già indicato – ha aggiunto il sindaco di Foggia –: costruire un sistema delle Politiche Sociali più efficiente e per davvero attento ai bisogni degli ultimi; restituire smalto alle iniziative culturali, a cui è legata la grande sfida del turismo; cogliere appieno le opportunità della stagione di programmazione comunitaria 2014-2020; snellire la macchina burocratica rendendola un alleato e non un nemico dei cittadini; recuperare il deficit evidente in materia di manutenzione stradale, pubblica illuminazione; restituire al territorio controllo e sicurezza con un nuovo ruolo da parte del Corpo di Polizia Municipale; fornire a Foggia un quadro di regole certe in materia urbanistica con l’approvazione del Pug; investire sul fronte della legalità e della trasparenza con l’adesione alla Stazione Unica Appaltante e con il ritorno dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico a Palazzo di Città; scommettere sulla riqualificazione ambientale e sulla raccolta differenziata; conferire centralità al sistema dell’istruzione e della formazione. Sono tutti punti programmatici che abbiamo l’intenzione di realizzare, fuori dalla logica dei “100 giorni” e delle scadenze convenzionali – ha sottolineato Landella –. Alcuni atti potevano essere compiuti immediatamente, come ho dimostrato in questo primo mese di sindacatura. Per altri occorre un lavoro di squadra che cominceremo a compiere da subito. Saremo immediatamente operativi, entrando rapidamente nel cuore delle questioni che interessano i cittadini – ha concluso il sindaco Landella –. Saremo in trincea, servendo con umiltà ed amore la nostra Foggia».

DI seguito una scheda con i nomi e le deleghe degli assessori e del sindaco:

CARLA CALABRESE (Pubblica Istruzione, Università, Istituti di partecipazione, Enti di ricerca, Politiche del Lavoro): Nata a Oristano il 2 ottobre del 1964, coniugata, tre figli, si è laureato in Giurisprudenza all’Università di Bari. Ha lavorato come direttore e coordinatore dell’area IRSEF, ente di Formazione professionale della Provincia di Foggia, ricoprendo incarichi di rilievo in ambito regionale e nazionale nei settori dell’Educazione e della promozione culturale. Per anni è stata direttore del consorzio Icaro, impegnato attivamente sul territorio in attività educative e di integrazione sociale di minori e giovani in difficoltà. È consigliere regionale di Confcooperative Federsolidarietà e rappresentante della stessa associazione di categoria per la promozione dell’imprenditoria femminile alla Camera di Commercio di Foggia.

SERGIO CANGELLI (Avvocatura, Contenzioso, Contratti e Appalti, Personale, Sport): Nato a Foggia il 10 novembre 1972 è avvocato cassazionista. Sposato. Laureato in Giurisprudenza nel 1996, è abilitato alla professione dal 1999, e Dottore di Ricerca in Diritto pubblico dell’Ambiente dal 2005. Esperto in materia legale del comitato tecnico del Parco Nazionale del Gargano dal 2011 e giornalista pubblicista, dal 2006 al 2011 è stato sostituto Giudice Sportivo presso la Delegazione Provinciale della Federazione Italiana Giuoco Calcio. Docente a contratto presso l’Università di Foggia in Istituzioni di Diritto pubblico e Pianificazione territoriale dell’attività sportiva.

ANTONIO MAURO DE FILIPPIS (Urbanistica, Pianificazione, Programmazione del Territorio, Valorizzazione delle Borgate, SUAP, SUE): è nato a Brindisi il 12 gennaio 1961, sposato con Sabrina, ha due figli, Maria Lourdes e Ludovico. Laureato in Ingegneria Civile, ha alle spalle numerosi incarichi in qualità di esperto di prevenzione incendi per alcune note società come “Coop Estense” e “Ikea”, ed è docente di tecnologia meccanica, costruzioni e topografia in alcuni istituti scientifici in provincia di Foggia. E’ stato Componente della commissione di collaudo delle OO.UU.PP. dei Piani di Zona “167”, comparti Ordona Sud, Sacca Ordona – Lavello e Via Bari, del Comune di Foggia e consulente urbanistico per il Comune di Stornarella.

FRANCESCO D’EMILIO (vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici, Edilizia Scolastica, Rete viaria, Valorizzazione del Patrimonio comunale): Nato a Deliceto il 4 agosto del 1961, ha due figli, Francesco Guglielmo e Daniele. Ha conseguito la laurea in Medicina Veterinaria presso l’Università degli Studi di Bari. Dopo la collaborazione biennale con l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Foggia, dal 1993 è dirigente veterinario presso la ASL Foggia Ha ricoperto numerosi incarichi professionali tra cui quello di componente del Nucleo regionale di Epidemiologia veterinaria, membro dell’Unità di crisi per i rischi chimici e microbiologici e dell’Unità di crisi ASL Prefettura nel periodo dell’attentato alle Torri Gemelle di New York. Ricoprirà anche per l’anno sociale 2014-2015 la carica di Presidente del Lions Club “Umberto Giordano” di Foggia.

ANNA PAOLA GIULIANI (Cultura, Beni Culturali, Grandi Eventi, Teatro Giordano, Turismo, Gemellaggi, Marketing Territoriale): è nata a San Severo il 26 novembre del 1976. Coniugata con Emilio Matarante, e mamma di due figli: Maria Sole e Renato. Dopo aver conseguito la maturità classica presso il liceo “Tondi”, si è iscritta alla facoltà di giurisprudenza. Figlia di Giuliano, già sindaco di San Severo, si è nutrita di pane e politica sin dalla più tenera età. Alle scorse elezioni politica è stata candidata alla camera dei deputati nelle liste della Destra di Storace, mentre nell’ultima competizione amministrativa, ha sostenuto il sindaco Landella, scegliendo di candidarsi nelle Destre Unite. Ha collaborato con alcune testate giornalistiche; conferenziere, non rinuncia a scegliere e preferire il tradizionale “comizio”.

SERGIO LOMBARDI (Bilancio, Politiche fiscali, Economato, Acquisti, Inventario, Controllo della gestione): Nato a Foggia il 31 luglio 1960, è laureato in Scienze economiche e gestionali e in Scienze industriali. Dal 1981 al 1991 ha lavorato per la Banca Commerciale, è Sindaco effettivo nel Collegio dei Revisori dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili della circoscrizione del Tribunale di Foggia e responsabile fiscale al Centro di assistenza tecnica della Confesercenti di Foggia. Componente del Consiglio direttivo, per dodici anni, del Collegio dei ragionieri commercialisti della provincia di Foggia e svolge programmi di tirocinio per l’Università di Foggia per la pratica della conoscenza di realtà economiche e produttive, oltre che titolare di uno studio professionale tributario fiscale, operante nel settore contabile e del lavoro.

EUGENIA MOFFA (Servizio Integrato Attività Economiche, Project Financing, Arredo Urbano, Politiche Giovanili): “Jenny” è nata a Foggia il 12 ottobre del 1979. Dopo la laurea in Economia e Commercio conseguita con la lode e con una tesi in Diritto Privato dal titolo: “La tutela della proprietà industriale nella prospettiva comunitaria”, ha prima collaborato con uno studio commerciale per poi lavorare come Consulente Junior per il Controllo di Gestione e Project Management. Dal 2005 al 2012 ha lavorato all’Università di Foggia nell’Area Bilancio e Programmazione finanziaria del’Ufficio Fiscale, ha l’abilitazione in Dottore Commercialista e Revisore Contabile e dal 2012 presta servizio nella sede INPS del capoluogo dauno nell’Area Legale.

FRANCESCO MORESE (Ambiente, Politiche Energetiche, Verde urbano, Igiene pubblica, Discarica, Parco regionale Bosco Incoronata, Politiche Agricole, Servizi informatici, Innovazione tecnologica, URP): Nato a Foggia il 20 luglio 1973, è coniugato ed ha un figlio. Ha una laurea di primo livello come Tecnico della Prevenzione, conseguita all’Università degli Studi dell’Aquila. È stato Vigile Sanitario di VI Livello presso la ASL/FG2 di Manfredonia e poi transitato all’ASL FG/3 con la qualifica di Tecnico della Prevenzione. Dal 2004 è referente per la formazione all’interno del Dipartimento della prevenzione dell’ASL Foggia per il profilo dei tecnici della prevenzione e dal 2012 è segretario nazionale della UNPISI (Unione nazionale personale ispettivo sanitario d’Italia).

ERMINIA ROBERTO (Politiche Sociali e della Famiglia, Salute, Immigrazione, Cimitero): Nata a Foggia il 26 aprile 1958. Coniugata dal 1986, ha un figlio di 26 anni. Nel 1976 consegue il diploma magistrale e dal 1977 al 1990 è stata dirigente-coordinatrice del gruppo di lavoro di uno studio associato professionale. Dal 1992 è in servizio come docente di scuola primaria statale. Impegnata da tempo in numerosi associazioni di volontariato, è presidente dell’associazione “Donne di Capitanata”, che opera in città senza fini di lucro e che svolge attività di volontariato e di assistenza verso le famiglie bisognose, svolgendo iniziative di beneficenza per vari Istituti Religiosi e case di riposo.

FRANCO LANDELLA (Sindaco con deleghe a Polizia Municipale e Amministrativa, Sicurezza, e Traffico, Protezione Civile, Affari generali, Pianificazione della mobilità in Area Vasta, Servizi Demografici e Statistica, Politiche Comunitarie, Politiche Abitative, Logistica comunale, Trasparenza, Legalità, Aziende Partecipate, Comunicazione istituzionale, Funzioni istituzionali, Pari opportunità).