Il Sindaco Landella espone al Ministro Franceschini il progetto delle celebrazioni per il 150enario della nascita di Umberto Giordano

Ha avuto un esito confortante l’incontro tenuto questo pomeriggio, presso il Ministero per i Beni Culturali, a Roma, tra il sindaco di Foggia Franco Landella e il ministro Franceschini.
Il primo cittadino ha sottoposto al Ministro un progetto di celebrazioni per i 150 anni dalla nascita del grande compositore foggiano Umberto Giordano che ricorrono nel 2017. L’idea, nasce da un partenariato tra il Comune di Foggia, il Conservatorio “Umberto Giordano”, l’“Accademia di Belle Arti”, l’Università di Foggia, la Fondazione Banca del Monte di Foggia e la Fondazione “Apulia Felix”.
All’incontro di oggi hanno preso parte anche gli onorevoli Colomba Mongiello e Michele Bordo, l’assessore alla Cultura Anna Paola Giuliani, il dirigente del settore Cultura del Comune Carlo Dicesare, il prof. Giuliano Volpe, Presidente del Consiglio Superiore dei Beni culturali e paesaggistici, Felice Limosani e il musicista foggiano Dino De Palma.
Secondo il progetto, per un intero anno si susseguiranno importanti attività culturali che dovranno servire non solo a ricordare la vita e le opere del Maestro, ma anche a promuovere lo studio della sua musica e del grande contributo che diede alla cultura italiana.
L’incontro si è concluso con l’impegno a proporre la costituzione di un comitato nazionale “Umberto Giordano” che sarà istituito ufficialmente con decreto del Ministro Franceschini il quale ha espresso apprezzamento per il valore culturale dell’iniziativa e ha assicurato che non farà mancare l’appoggio del Ministero al progetto.
«Voglio ringraziare particolarmente il prof. Volpe e i nostri Parlamentari –ha dichiarato il Sindaco Landella- che si sono spesi per rendere possibile l’incontro al Ministero e per esprimere al meglio l’importanza dell’iniziativa. Ma voglio anche ringraziare di cuore il Ministro Franceschini per la grande sensibilità che ha mostrato per un argomento di questa rilevanza».