Il Sindaco premia due campioni foggiani Master di scherma

Questo pomeriggio, il sindaco di Foggia Franco Landella ha premiamo due atleti del Circolo Schermistico Dauno che hanno dato lustro a Foggia in campo internazionale, nelle categorie Master.
GABRIELLA LIONETTI è stata due volte Campionessa Italiana di Sciabola cat. 2 individuale e a squadre nelle due ultime edizioni della competizione tricolore a Pistoia. Ha centrato più volte, in passato, il podio europeo: l’anno scorso, ad esempio, a Porec, in Croazia, dove ha centrato il bronzo a squadra.
In più, ai mondiali di Limoges, in Francia, quest’anno, ha colto una prestigiosa medaglia d’argento nella sciabola femminile categoria A laureandosi vice-campionessa mondiale.
Nella fase ad eliminazione diretta Lionetti aveva battuto nettamente tre forti avversarie britanniche. Poi, nei quarti, aveva superato la numero uno del seeding Jane Hutchinson e in semifinale la tedesca Friederike Jahnsen. In finale, però, ha dovuto cedere il gradino più alto del podio alla statunitense Lydia Mazorol.
Gabriella è stata tra l’altro premiata venerdì scorso, a Roma, dal Presidente del Coni Malagò assieme a tutti gli altri medagliati azzurri del mondiale francese.
Anche CARLO NICASTRO, l’altro atleta premiato dal sindaco, non è nuovo a queste imprese, per aver accumulato già negli anni passati, nella sciabola Master, diversi titoli italiani, ma anche in campo continentale.
Ufficiale dell’Aeronautica Militare in servizio presso il 32° Stormo di Amendola, Nicastro si è laureato campione italiano, sempre tra i Master, nel 2008 e nel 2013.
In Europa aveva conquistato due medaglie individuali (un bronzo nel 2009 in Ungheria, a Balatonfüred; un oro nel 2011 in Francia, a Hénin-Beaumont) e una a squadre (l’argento agli Europei Master 2014 di Porec, in Croazia; in squadra con lui, tra gli altri, “un certo” Mauro Numa, due volte campione olimpico nel 1984).
Nel maggio scorso, Nicastro ha conquistato ancora la medaglia d’oro nella sciabola categoria 1ai Campionati Europei Master che anche quest’anno si sono svolti a Porec. Dopo aver ottenuto 6 vittorie su 6 nella fase a gironi, Nicastro è ha battuto un tedesco, un russo, uno spagnolo, l’azzurro Matrigali per 10-7 in semifinale e poi l’altro azzurro Tuccillo per 10-6 in finale.
I due atleti, che erano accompagnati dal presidente del Circolo Schermistico Dauno Antonio Tanzi e dal Consigliere del club Mario De Vivo, tengono alta e confermano anno dopo anno la storica tradizione schermistica foggiana, anche nella categorie over. Il sindaco Landella li ha ringraziati, ha consegnato loro due targhe in segno di riconoscenza da parte della comunità cittadina ed ha auspicato di rivederli presto con altre buone notizie per gli appassionati foggiani di sport: lui compreso, da sempre grande tifoso della scherma.