Inaugurazione largo Pianara, le dichiarazioni del sindaco di Foggia, Franco Landella, e dell’assessore alla Cultura, Anna Paola Giuliani

Questa mattina è stato inaugurato largo Pianara nella sua nuova veste. Erano presenti il sindaco di Foggia, Franco Landella, l’assessore alla Cultura del Comune di Foggia, Anna Paola Giuliani, e l’assessore con delega ai Lavori Pubblici, Antonio Bove. Sono stati utilizzati gli stessi fondi impiegati per piazza San Domenico (nei pressi nella chiesa della Misericordia), ottenuti attraverso un bando regionale di 630mila euro a cui ha partecipato nel 2015 il Servizio Cultura del Comune di Foggia, dedicato al recupero ed alla valorizzazioni di luoghi cittadini. Sono state sostituite le panchine, i pali della luce, inseriti cestini portarifiuti ed alcune fioriere in pietra ricostruire, rastrelliere per le bicilette e luci segnapasso a raso. I lavori, eseguiti in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia e Paesaggio BAT-Foggia, hanno tenuto conto di alcuni cunicoli storici presenti nella zona che sono stati valorizzati grazie ad alcune vetrate poste a raso e che danno la possibilità di osservare quanto portato alla luce attraverso l’illuminazione notturna.
«Con i lavori effettuati in largo Pianara riconsegniamo alla comunità un altro pezzo di città riqualificata – ha fatto sapere il sindaco di Foggia, Franco Landella, alla piccola cerimonia del taglio del nastro –. Si tratta di uno dei tanti progetti che sta caratterizzando questa Amministrazione comunale e che rappresenta la migliore risposta ai contestatori di professione in servizio permanente. A breve termineranno anche i lavori nell’isola pedonale di via Lanza e partiranno i cantieri previsti nel progetto “Da periferia a periferia”, per un totale di 28 milioni di euro, ed il progetto di Rigenerazione urbana di Borgo Croci da 5 milioni di euro, in modo che gli interventi sull’economia e sulla qualità urbana si concentrino tanto nel centro cittadino quanto nelle periferie».
«Siamo intervenuti in un luogo abbandonato rivalorizzandolo attraverso un bando a cui abbiamo partecipato nel 2015 – spiega l’assessore alla Cultura del Comune di Foggia, Anna Paola Giuliani –. Abbiamo candidato piazza San Domenico e largo Pianara al bando e siamo riusciti ad ottenere i fondi anche perché sono luoghi ospitano degli ipogei urbani. Due spazi che sono tornati all’antico splendore e che stanno a cuore sia ai residenti delle due piazze che al resto dei cittadini, e che sono sicura sapranno averne cura preservandole dagli atti di vandalismo che purtroppo registriamo sempre più spesso. Il degrado e le opere di vandalizzazione possono essere contrastate con il bello e con la cura dei luoghi».

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi