Inchiesta assenteismo, sospesi dal servizio i 20 dipendenti raggiunti dalle misure cautelari disposte dalla Procura della Repubblica di Foggia

Il dirigente del Servizio Personale del Comune di Foggia, Claudio Taggio, ha disposto oggi la sospensione dal servizio dei 20 dipendenti raggiunti dalle misure cautelari determinate dall’esito dell’inchiesta condotta dalla Procura della Repubblica di Foggia con riferimento ad episodi di assenteismo. Il dirigente Antonio Stanchi è stato sospeso sia dal servizio sia dall’incarico dirigenziale, così come stabilito dal decreto firmato dal sindaco Franco Landella, attraverso cui il primo cittadino si riserva inoltre l’adozione di ulteriori provvedimenti, in applicazione delle decisioni adottate dall’Autorità Giudiziaria nel prosieguo del procedimento penale e dalle determinazioni assunte dalla Commissione Disciplinare del Comune di Foggia.
Le 20 sospensioni dal servizio sono state disposte con decorrenza dal 9 maggio 2016 ed hanno innescato, come detto, l’apertura formale di altrettanti procedimenti disciplinari a carico dei dipendenti coinvolti nell’inchiesta.