01
OTT
2013

Intitolato alla memoria di Angelo Ricci il parco giochi di via De Petra

Domani mercoledì 2 ottobre, alle ore 10.30, il sindaco Gianni Mongelli intitolerà il parco giochi sito tra via De Petra e via Einaudi alla memoria di Angelo Ricci, militare foggiano deportato nel campo di concentramento nazista di Dragovitza durante il secondo conflitto mondiale.

Nato a Foggia il 10 luglio 1911, Angelo Ricci fu richiamato alle armi all’ingresso dell’Italia nella Seconda Guerra Mondiale e inquadrato nel 129° Reggimento della Divisione “Perugia” impegnato nelle operazioni militari sul confine greco-albanese. Catturato dai tedeschi il 14 settembre del 1943 e successivamente internato in un campo di concentramento militare, fece ritorno nella sua città alla fine della guerra. Ricci, deceduto il 17 agosto 1997, è stato insignito della Medaglia d’Onore attribuita dalla Repubblica Italiana.

“Purtroppo – spiegano i figli – nostro padre non ha mai saputo di questo riconoscimento, essendo giunto dopo la sua morte. Per anni ha fatto parte di quella grande schiera di eroi silenziosi e dimenticati che si sono sacrificati in silenzio e che il silenzio della Patria ha umiliato più delle patite sofferenze. Vogliamo ringraziare l’amministrazione comunale e il sindaco per questo gesto che permetterà di mantenere vivo il ricordo di chi si è sacrificato a difesa di quell’onor di Patria”.