La Polizia Municipale di Foggia denuncia due persone per furto aggravato e vilipendio di tombe nel cimitero del capoluogo

A seguito di segnalazioni giunte da parte di cittadini esasperati dai continui furti consumati presso le tombe dei propri cari nel cimitero di Foggia e della conseguente attività investigativa posta in essere, il Comando di Polizia Locale di Foggia ha provveduto, nei giorni scorsi, a denunciare all’Autorità Giudiziaria per i reati di cui agli articoli 624, 625 e 408 Codice Penale furto aggravato e vilipendio delle tombe, due foggiani di 48 e 60 anni.
Dalle indagini poste in essere è emerso che i due foggiani, che operavano separatamente in circostanze diverse, erano soliti rubare presso le tombe suppellettili e statuine religiose e, in un caso, anche cioccolatini messi accanto alle lapidi dai parenti dei defunti.
L’attività di controllo all’interno del cimitero di Foggia da parte della Polizia Locale continuerà al fine di prevenire e reprimere questi fastidiosi e deprecabili comportamenti