Lunedì riapertura al traffico del cavalcaferrovia di via Cerignola, positivo l’esito degli accertamenti effettuati sulla struttura

«Gli accertamenti e le prove di carico svolte al fine di accertare la tenuta statica del cavalcaferrovia di via Cerignola hanno dato esito positivo. Gli esami effettuati hanno infatti escluso che l’incendio divampato nelle scorse settimane ai piedi del ponte ne abbia compromesso la staticità. Pertanto, nelle more della realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria – derivanti dalla mancata manutenzione degli anni scorsi – sarà possibile riaprire al traffico il ponte già nella giornata di lunedì, proprio per non arrecare ulteriori disagi alla circolazione stradale». È il commento del sindaco di Foggia, Franco Landella, all’esito della riunione tentasi questa mattina, alla presenza dell’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Giovanni De Rosa, con i tecnici del Comune, coordinati dal dirigente Potito Belgioioso, ed i rappresentanti dell’impresa incaricata degli interventi di manutenzione straordinaria.

Una riunione tecnica necessaria per esaminare l’esito delle ultime analisi di laboratorio ed il risultato delle prove di carico effettuate sulla struttura del ponte. Azioni il cui esito è stato positivo, evidenziando esclusivamente la necessità di operare interventi di manutenzione straordinaria sulla struttura, che comunque sono stati considerati compatibili con la sua riapertura al traffico veicolare. «Il lavoro condotto in queste settimane è stato intenso ed approfondito. Ovviamente è stato opportuno operare senza forzature sui tempi, proprio nella consapevolezza che la sicurezza di quanti percorrono il cavalcaferrovia fosse motivo sufficiente per prendere tutto il tempo necessario ad effettuare gli esami nel modo migliore, anche con riferimento alle prescrizioni imposte dalle autorità tecniche – spiega l’assessore De Rosa –. Le risultanze positive di questa attività ci consentono oggi di poter finalmente riaprire al traffico il ponte, fornendo così una risposta anche alle numerose sollecitazioni giunte dalla comunità cittadina».

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi