“Orbitale”, la Regione Puglia accredita al Comune di Foggia 1 milione 500mila euro

Il Dipartimento Mobilità, Qualità Urbana, Opere Pubbliche e Paesaggio della Regione Puglia – Sezione Pianificazione delle Infrastrutture per la Mobilità, ha accreditato al Comune di Foggia 1 milione 500mila euro, quale quota di anticipazione del 5% sul progetto relativo alla realizzazione della cosiddetta Orbitale urbana. L’accreditamento delle somma, dunque, permette all’Amministrazione di Palazzo di Città di proseguire negli nelle attività tecniche (autorizzazioni, pareri, ecc.) propedeutiche alla stipula del contratto, così come recentemente disposto dall’Ordinanza della V Sezione del Consiglio di Stato.
«L’accreditamento di questa prima parte del finanziamento da parte della Regione Puglia fa chiarezza rispetto a tutta una serie di ricostruzioni circolate negli ultimi tempi su questa vicenda, in particolare quelle che prefiguravano l’ipotesi di una perdita dei fondi in conseguenza della controversia in atto tra le ditte partecipanti alla gara – commenta il sindaco di Foggia, Franco Landella –. Spero che adesso questi allarmi siano riportati al rango di strumentale polemica politica, dal momento che sono i fatti ad averli smentiti. Non c’è alcun rischio di perdita di finanziamento, al netto dell’esito del giudizio di merito relativo appunto alla controversia tra la ditta “Taddei SpA” e l’ATI aggiudicataria dell’appalto composta dalla “Favellato SpA” e dalla “Grz Costruzioni Srl”».
«È proprio la determinazione della Regione Puglia a confermare l’opportunità dell’iter seguito dalla struttura tecnica del Comune di Foggia – specifica l’assessore comunale agli Appalti ed ai Contratti, Sergio Cangelli –. nella parte in cui recepisce il carattere definitivo dell’aggiudicazione della gara per l’affidamento dei lavori».
«Senza il carattere definitivo di quell’aggiudicazione, infatti, nessuna somma sarebbe stata accreditata al Comune di Foggia, aprendo in quel caso il rischio di una perdita del finanziamento – chiarisce il dirigente del Servizio Lavori Pubblici, Potito Belgioioso –. Oggi possiamo quindi affermare che la strada che abbiamo scelto di percorrere ha permesso di mettere in sicurezza l’assegnazione del finanziamento. Esattamente il contrario di ciò che per mesi è stato sostenuto e ripetuto».
«Una buona notizia per la città – conclude l’assessore Cangelli – che ci fa attendere con ancor maggiore serenità l’esito del giudizio di merito da parte del Tar il prossimo 4 febbraio. Perché indipendentemente da quella che sarà la sentenza dei magistrati amministrativi, a Foggia non sarà sottratto un solo centesimo».