03
LUG
2013

Ordona Lavello, Pietrocola: “Si stano realizzando prima i servizi delle case”. Marasco: “Con l’ascolto abbiamo avviato a soluzione una ‘vertenza’ civica”.

“Nella zona di Ordona Lavello le urbanizzazioni primarie hanno avuto la precedenza sulle case e presto gli uffici rilasceranno il permesso per l’esecuzione di quelle secondarie, indispensabili a migliorare la qualità della vita dei residenti”. E’ il commento dell’assessore ai Lavori pubblici Leonardo Pietrocola all’esito dell’incontro, svoltosi nella mattinata di ieri, con l’assessore alla Qualità e all’assetto del territorio Augusto Marasco ed i rappresentanti del Comitato civico Ordona Lavello e dell’Edil Ambiente Srl. Quest’ultima ha prodotto la documentazione da cui risulta la realizzazione del 64% delle urbanizzazioni primarie a fronte del 54% della cubatura di edilizia residenziale. Le opere di urbanizzazioni secondarie, invece, potranno realizzarsi “a partire dal giorno successivo al ritiro del permesso a costruire”, questo l’impegno assunto dall’impresa. Accolto dal presidente del Comitato civico che ha espresso l’auspicio della conclusione di questi interventi entro la fine del 2014. “E’ bastato armarsi di buona volontà e capacità di ascolto per avviare a soluzione una ‘vertenza’ civica in corso da mesi – commenta l’assessore Augusto Marasco – Ora bisognerà vigilare che uffici comunali e impresa tengano fede agli impegni assunti nei confronti dei cittadini, gli interessi dei quali sono stati valorizzati dall’azione politica dell’Amministrazione comunale”.

Autore: Gianni di Bari