Partiti i lavori per la realizzazione del Centro Comunale di Raccolta Rifiuti di via Sprecacenere

Sono partiti nei giorni scorsi i lavori per la realizzazione del Centro Comunale di Raccolta Rifiuti che sorgerà in via Sprecacenere. Il Centro Comunale di Raccolta Rifiuti rappresenta un punto di recapito in cui far confluire i materiali della raccolta differenziata, al fine di consentire in sicurezza la raccolta di alcune tipologie di rifiuti come ad esempio quelli pericolosi, i materiali ingombranti e voluminosi, in modo da consentire l’invio ai consorzi di recupero del materiale selezionato ed idoneo ad essere valorizzato.
«Anche Foggia, sulla scorta delle virtuose esperienze di altre città italiane, si prepara ad ospitare il suo Centro Comunale di Raccolta Rifiuti – commenta il sindaco di Foggia, Franco Landella, anche nella sua veste di presidente dell’ATO (Ambito Territoriale Ottimale) –. Una conquista importante, perché l’utilità del centro risiede innanzitutto nel fatto che permette il conferimento, oltre che dei materiali di normale raccolta, anche di quei materiali che possono essere la causa di numerosi problemi se conferiti all’ordinario servizio di raccolta, come gli ingombranti, i metallici, scarti verdi provenienti da potature e sfalci».
«Questa tipologia di impianto integra e completa i sistemi di raccolta e conferimento basati sui contenitori stradali a campane o cassonetti, su chiamata o del tipo domiciliare. Da questo punto di vista esso accompagna ed affianca la raccolta differenziata recentemente partita – sottolinea l’assessore comunale all’Ambiente, Francesco Morese – e si offre come uno strumento al suo supporto». Gli obiettivi principali del Centro Comunale di Raccolta Rifiuti, dunque, sono quelli di integrare le attività già avviate nel settore della raccolta differenziata, sostituire i tradizionali punti di conferimento di materiali ingombranti che si configurano, spesso, come discariche abusive, permettere ai cittadini ed ai soggetti operanti nei settori del commercio, dell’agricoltura, dell’artigianato e del terzario di conferire le diverse tipologie di rifiuti, in particolare quelle che determinano problemi volumetrici come ad esempio ingombranti, frazione verde, pneumatici, imballaggi luminosi.
La spesa complessiva per la realizzazione della struttura ammonta a 341mila 643 euro, di cui 223mila carico della Regione Puglia, 98mila 909 euro a carico della Provincia di Foggia, 19mila 733 euro a carico dell’ATO FG/3. Si tratta di fondi rivenienti dal Programma operativo 2007/2013, Asse II – Azione 2.5.1 “Potenziamento ed ammodernamento delle strutture dedicate alla raccolta differenziata.
«Considero l’inizio di questi lavori un passo in avanti in campo ambientale. Basti pensare a quante città in Italia, anche quelle in cui la raccolta differenziata raggiunge percentuali ragguardevoli, si sono dotate di una struttura come quella che sarà completata a breve – evidenzia l’assessore comunale all’Ambiente –. Dobbiamo abituarci a pensare al tema dei rifiuti ed alle questioni che riguardano la loro raccolta ed il loro conferimento come una grande opportunità per migliorare la qualità della vita della nostra città. La partenza della raccolta differenziata, nel cui esito crediamo fortemente, e l’inizio dei lavori per la nascita del Centro Comunale di Raccolta Rifiuti sono elementi che vanno esattamente in questa direzione».

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi