Partiti oggi nuovi interventi di manutenzione stradale per un importo di 250mila euro e cominciati i lavori di ripristino della funzionalità degli impianti di irrigazione da oltre due anni non funzionanti

Sono partiti questa mattina i lavori di ripristino del manto stradale intorno alle rotatorie di via Napoli, viale Luigi Pinto e via Silvio Pellico. Con riferimento alla rotatoria di via Napoli, in particolare, gli interventi manutentivi interesseranno anche il tratto di strada di via Martiri di via Fani.
L’attività di ripristino del manto stradale riguarderà anche la corsia centrale e la terza corsia di viale Michelangelo, nel senso di marcia verso viale Colombo e viale Ofanto.
Per la prima volta, inoltre, al fine di salvaguardare l’integrità ambientale delle strade interessate dai lavori, l’Amministrazione ha interpellato un fitopatologo che seguirà da vicino gli interventi, soprattutto in relazione al loro impatto sulle radici degli alberi presenti. L’importo complessivo di tutti i lavori disposti dall’assessorato comunale ai Lavori Pubblici ammonta a circa 250mila euro.
Sempre oggi sono poi partiti i lavori di ripristino degli impianti di irrigazione che da oltre due anni non erano funzionanti. Nelle specifico, gli impianti irrigui che saranno riattivati, così come disposto dall’assessorato all’Ambiente, saranno quelli della zona 167-comparto Biccari, via Daddedda, Parco San Felice, Parco Angelo Ricci-via De Petra, del pozzo in località “Serpente” (parco giochi Macchia Gialla), del Parco “Lucio Miranda”, del Parco di Via Mione, di piazza Padre Pio, di via Giannini, di via Monsignor Farina, di via Nedo Nadi, di via San Severo, del pozzo di Via Manerba, di via Manfredi; del Parco Volontari della Pace, di piazza Alcide De Gaspari e di via Gentile.
«Si tratta di interventi importanti, che si muovono nel solco dell’attività manutentiva che l’Amministrazione comunale ha messo in campo sin dal momento del suo insediamento – commenta l’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Giovanni De Rosa –. Il nostro impegno continua ad essere costante per quel che riguarda la manutenzione della rete viaria cittadina, problema che la nostra comunità avverte in modo particolare».
«L’azione relativa al ripristino della funzionalità degli impianti irrigui rappresenta un risultato importante e qualificante. Da oltre due anni, infatti, essi non erano funzionanti, con conseguenze pesanti sulla cura del verde pubblico – spiega l’assessore comunale all’Ambiente, Francesco Morese –. Questo intervento, peraltro, è stato possibile “a costo zero”, poiché finanziato attraverso la rinegoziazione delle misure di compensazione, da parte della ditta “Marco Polo Engineering SpA Sistemi Ecologici”, legate all’attività di messa in sicurezza e bonifica da biogas mediante captazione, trattamento e recupero energetico dello stesso biogas svolto nel periodo compreso tra gli anni 2012-2013-2014».