12
LUG
2013

Piano di rischio aeroportuale all’esame del Consiglio comunale.

La Conferenza dei Capigruppo ha inserito all’ordine del giorno della seduta di martedì 16 luglio prossimo la proposta di adozione del Piano di rischio dell’aeroporto “Gino Lisa”. «D’intesa con il presidente del Consiglio comunale, Raffaele Piemontese, abbiamo ritenuto di accelerare questo adempimento predisponendoci a tornare in Aula per quello ulteriore, inerente la variante al Piano Comunale dei Tratturi, una volta conclusa la procedura con la Regione Puglia», spiega l’assessore alla Qualità e all’Assetto del Territorio, Augusto Marasco. Marasco ricorda che, già il 24 aprile scorso, in un’audizione davanti alla seconda Commissione Territorio e alla terza Commissione Economia del Consiglio comunale, riunite in seduta congiunta, era stato puntualmente illustrato il Piano di Rischio nella versione su cui, due settimane fa, si è registrato il parere favorevole dell’Ente Nazione per l’Aviazione Civile. «Ieri, invece, abbiamo trasmesso alla Regione Puglia la documentazione riguardante la variante al Piano Comunale dei Tratturi – informa l’assessore – e abbiamo convocato, a Bari, nella sede degli uffici regionali dell’Assetto del Territorio, una Conferenza di Servizi nella quale contiamo di ottenere tutti i “via libera” necessari per elaborare la seconda proposta di delibera per il Consiglio comunale che completa i nostri impegni politico-amministrativi sull’allungamento della pista aeroportuale».

Autore: Giovanni Dello Iacovo