Cambi di Abitazione

Normativa di riferimento:

L. 24/12/54 n. 1228 art. 2

D.P.R. 30/05/1989 n. 223 artt. 6 e 13

Decreto-legge 9 febbraio 2012, n.5, convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35

Legge 23 maggio 2014 n. 80

La dichiarazione di trasferimento di abitazione nell’ambito dello stesso Comune potrà essere presentata non solo attraverso l’Ufficio preposto, ma altresì per raccomandata, per fax e per via telematica. I moduli da compilare possono essere scaricati dal sito: www.comune.foggia.it – alla voce l’ URP risponde ovvero Sportello – Anagrafe – Servizi Erogabili.

LA DICHIARAZIONE INVIATA PER VIA TELEMATICA PUO’ ESSERE TRASMESSA ALLE SEGUENTI CONDIZIONI:

  • sottoscritta con firma digitale;
  • che l’autore sia identificato con l’uso della carta d’identità elettronica o comunque con strumenti che consentano l’individuazione del soggetto dichiarante;
  • che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;
  • che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d’identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.

E’ NECESSARIO:

  • allegare alla dichiarazione di cambio di abitazione la delega per ogni soggetto maggiorenne coinvolto al trasferimento;
  • eventuale copia della patente di guida italiana;
  • i numeri delle targhe dei veicoli, se in possesso.

A norma delle vigenti leggi, munirsi di uno fra i titoli di seguito elencati, che dimostri la legittimità del cambio:

  • atto di proprietà;
  • contratto di locazione;
  • contratto di comodato d’uso gratuito;
  • attestato dell’Ente che autorizzi il trasferimento.

In caso di dichiarazioni non rispondenti al vero, questo Ufficio ha l’obbligo di ripristinare la situazione precedente, facendo decadere i benefici acquisiti, nonché la denuncia alle autorità competenti.
La registrazione del cambio di abitazione sarà effettuata in fase preliminare nei due giorni lavorativi successivi alla dichiarazione,la registrazione definitiva avverrà in seguito all’esito positivo degli accertamenti eseguiti dalla locale Polizia Municipale.

IL CAMBIO DI ABITAZIONE PUO’ RIGUARDARE:

  • L’intera famiglia anagrafica;
  • La formazione di una nuova famiglia anagrafica composta da una o più persone (In seguito al matrimonio il cambio di abitazione non viene modificato d’Ufficio, pertanto, uno dei due coniugi dovrà recarsi in Anagrafe e dichiarare il trasferimento);
  • La scissione ed aggregazione ad altra famiglia anagrafica di una o più persone (Il trasferimento di una o più persone presso altra famiglia anagrafica, comporta l’aggregazione in un unico stato di famiglia. Art.4 D.P.R.30 MAGGIO1989 N.223).

Se tra il nuovo nominativo ed i componenti della famiglia residente non vi sono vincoli di parentela/affinità/affettività, è possibile costituire allo stesso indirizzo due famiglie anagraficamente distinte, previa dichiarazione congiunta, firmata alla presenza dell’Ufficiale d’Anagrafe.

Dichiarazione Di Residenza (263.0 KiB)