Carta d`Identità

Normativa di Riferimento

  • Regio Decreto 18 giugno 1931 n. 773 – Approvazione del testo unico sulle leggi di pubblica sicurezza.
  • Regio Decreto 6 maggio 1940 n. 635 – Approvazione del regolamento per l’esecuzione del testo unico 18 giugno 1931 n. 773 delle leggi di pubblica sicurezza.
  • Art.10 D.L.13 maggio 2011,n. 70 coordinato con la legge di conversione 12 luglio 2011, n. 106.

Carta d’identita Cartacea per Cittadini Italiani Maggioerenni;
La carta d’Identità è il documento che certifica l’Identità personale del soggetto.Per richiedere la carta d’Identità è necessario recarsi personalmente agli sportelli dell’Anagrafe muniti di:

  • tre foto recenti a capo scoperto;
  • carta d’Identità non più valida o altro documento equipollente (patente di guida, passaporto, libretto di pensione, tessera mod. AT).

COSTO

  • € 5,42;
  • € 10,59 per rilascio del duplicato.

L’indicazione dello stato civile viene riportata solo su espressa richiesta dell’interessato.La variazione di professione o residenza non richiede il rinnovo.

VALIDITA’; 

La carta d’Identità costituisce documento valido ai fini dell’espatrio nei Paesi della comunità europea.Ai sensi dell’art.31 del D.L. 25/06/2008 n. 112, convertito in legge 06/08/2008 n. 133, la carta di identità per i cittadini maggiorenni ha validità di 10 anni, pertanto i documenti in corso di validità alla data del 25.06.2008 possono essere prorogati per altri 5 anni, l’interessato potrà recarsi presso l’ufficio carte d’identità che provvederà ad apporre il timbro di proroga.

CARTA D’IDENTITA’ PER CITTADINI MINORENNI;

Il documento può essere rilasciato sin dalla nascita ed ha validità di tre anni per i minori di età inferiore a tre anni e di cinque anni per coloro che hanno un’età superiore a tre anni ed inferiore a diciotto.I minori dovranno essere sempre accompagnati da entrambi i genitori ovvero il tutore, muniti di valido documento di riconoscimento.E’ necessaria la presenza di questi ultimi ai fini della dichiarazione di assenza di cause ostative all’espatrio.Nel caso di impossibilità di uno dei due, il genitore assente potrà dare il proprio assenso compilando e firmando il relativo Istanza ed atto d`assenso all`estatrio per minore cui allegherà la fotocopia del proprio documento d’identità.Nel caso di rifiuto o irreperibilità di un genitore è possibile richiedere l’autorizzazione al Giudice Tutelare.Per i minori di età inferiore agli anni quattordici l’uso della carta d’identità ai fini dell’espatrio è subordinato alla condizione che viaggino in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci.Qualora dovessero viaggiare con persone estranee, Enti o Compagnie di trasporto è necessario che i genitori o il tutore del minore rilascino una dichiarazione di autorizzazione al viaggio in cui vengano indicati i nomi degli accompagnatori estranei.Tale dichiarazione deve essere convalidata dalla Questura o dalle autorità consolari in caso di rilascio all’estero.Il documento, sia nella versione cartacea che elettronica dovrà riportare la firma del titolare che abbia già compiuto dodici anni in analogia a quanto avviene in materia di passaporti.

CARTA D’IDENTITA’ PER CITTADINI COMUNITARI E STRANIERI RESIDENTI A FOGGIA;

Il cittadino comunitario deve recarsi personalmente presso gli sportelli dell’Anagrafe munito di tre foto recenti, a capo scoperto, il passaporto o documento equipollente ad esso.Il cittadino extra-comunitario deve presentarsi personalmente presso gli sportelli dell’Anagrafe munito di tre foto recenti, a capo scoperto, il passaporto, il permesso di soggiorno.

CITTADINI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO;

L’interessato iscritto all’AIRE deve recarsi personalmente presso le sedi consolari italiane o presso il Comune di iscrizione munito di tre foto recenti, a capo scoperto, il documento scaduto o altro equipollente ( patente di guida, passaporto, libretto di pensione, tessera mod. AT).

FURTO O SMARRIMENTO;

In caso di furto o smarrimento è necessario presentare la denuncia rilasciata dalle autorità di pubblica Sicurezza ( Questura / Carabinieri ), un altro documento di riconoscimento, in mancanza del quale occorre la presenza di due testimoni maggiorenni, non legati al richiedente de rapporto di parentela e in possesso di un documento valido.

DETERIORAMENTO;

Nell’ipotesi di deterioramento è necessario restituire all’ufficio il documento deteriorato, in caso contrario bisogna presentare denuncia di smarrimento alle autorità di Pubblica Sicurezza.

RILASCIO A DOMICILIO (giovedi pomeriggio);

Le persone impossibilitate fisicamente a recarsi personalmente presso gli sportelli dell’Anagrafe possono richiedere il rilascio o rinnovo a domicilio. Occorre che una persona maggiorenne porti all’Anagrafe tre foto, certificato del medico di famiglia attestante l’impossibilità a deambulare ( senza menzionarne la patologia ), documento scaduto della persona interessata. Un incaricato si recherà al domicilio della persona richiedente per la consegna della carta d’Identità e l’apposizione delle firme prescritte.La carta d’identità può essere richiesta anche da chi dimora occasionalmente nel Comune di Foggia. Occorre presentare una richiesta all’Ufficio Carte d’Identità che provvede a richiedere il Nulla Osta al comune di residenza.