Presentata la 45^ stagione concertist​ica degli Amici della Musica di Foggia organizzat​a in collaboraz​ione con il Comune di Foggia

Si è tenuta questa mattina, a Palazzo di città, la conferenza stampa per la presentazione della 45^ stagione concertistica organizzata dall’associazione “Amici della Musica” di Foggia per il 2015. Alla presenza del sindaco Franco Landella, dell’assessore alla Cultura Anna Paola Giuliani, del presidente e del vicepresidente dell’associazione Domenico Berlingieri ed Enrico Sannoner, sono stati illustrati i 18 appuntamenti che, a partire dal 12 gennaio 2015, animeranno il teatro “Umberto Giordano” finalmente riaperto. Dal jazz al gospel, dai singoli esecutori alle grandi orchestre, dal musical al balletto, il cartellone – che inizierà il 12 gennaio e si concluderà il 16 dicembre 2015- è stato definito su tre linee di programma concentrate su diverse aree geografiche.

La prima è focalizzata sui paesi dell’Est Europa e sulla Russia, con sei concerti di artisti provenienti da questi territori. Ne sono un esempio il concerto d’apertura della Russian Balalayka Orchestra “N. Kalinin”, diretta dal maestro Galina Ivankova; la “Giselle” messa in scena dal celebre balletto di Mosca “La Classique” (15 gennaio) e l’esibizione del trombettista Sergei Nakariakov definito il “Paganini della tromba” (5 marzo). La seconda linea propone artisti italiani, con un’attenzione speciale agli esecutori locali quali il pianista Leonardo Colafelice (7 maggio), il chitarrista Andrea Roberto (26 marzo) e il “Daunia Gospel Choir&Band” che si esibirà nel concerto di Natale, il 10 dicembre. In ultimo, spazio agli artisti internazionali provenienti da tutto il mondo, come la pianista sudcoreana Ilia Kim (10 aprile) e il “Cuarteto Latino-Americano” che proporrà un tributo ad artisti del calibro di Gershwin e Piazzolla.

«La cultura è il punto di partenza per dare nuova vita alla città – ha detto il presidente Berlingieri – e il primo riscontro è stato registrato in occasione della vendita degli abbonamenti per la stagione di prosa del teatro». Il vicepresidente Sannoner si è detto «emozionato per il risultato che la sinergia tra gli Amici della Musica e l’Amministrazione comunale è riuscita a raggiungere».Il sindaco Landella ha ringraziato l’associazione per l’impegno profuso «non solo per la musica e la cultura, ma anche e soprattutto per l’intera città di Foggia. Un esempio – ha proseguito – per tutto il mondo dell’associazionismo». Anche l’assessore Giuliani ha espresso tutta la sua soddisfazione per quello che ha definito «il ritorno a casa, nel “Giordano” riaperto, degli Amici», soddisfazione che si aggiunge a quella per la riapertura, a dieci anni di distanza, del secondo teatro del Mezzogiorno. Biglietti e abbonamenti saranno acquistabili presso il botteghino del teatro “Giordano” dal 1° dicembre, dalle 8.30 fino ad esaurimento delle code. «Ci aspettiamo lo stesso fervore e lo stesso entusiasmo manifestato dalla cittadinanza per la stagione di prosa» ha concluso l’assessore.