Presentato il progetto di re-inserimento lavorativo di ex tossicodipendenti attraverso l’erogazione di borse lavoro

L’assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Foggia, nell’ambito delle attività previste dal Piano Sociale di Zona, ha inteso programmare interventi diretti a favorire l’inserimento lavorativo di ex tossicodipendenti. L’iniziativa è stata presentata questa mattina, nel corso di una conferenza stampa svolta nella Sala Giunta di Palazzo di Città, alla presenza del sindaco Franco Landella, che ha voluto congratularsi con l’assessore ai Servizi Sociali, Erminia Roberto, per l’iniziativa. «Quello delle tossicodipenze è un problema che colpisce tutte le fasce sociali – ha commentato il primo cittadino del capoluogo dauno – e che si insidia sempre più tra le giovani generazioni. Un problema che, inevitabilmente, si riverbera anche sulle famiglie di quelle persone che cadono in questa pericolosa ragnatela. Ecco perché ci siamo voluti affidare agli esperti del settore come il SER.T. dell’ASL Foggia, della cooperative sociali e delle comunità terapeutiche del territorio che da anni sono in prima linea ad occuparsi delle problematica».

«L’assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Foggia è sempre disponibile nei confronti di coloro che hanno voglia di ripartire dopo un periodo difficile – ha spiegato l’assessore al ramo, Erminia Roberto -. Il loro esempio e la loro esperienza spero possa essere d’aiuto a chi oggi ancora è alle prese con questo problema, attraverso l’inserimento nel mondo del lavoro. La possibilità di essere inseriti in un contesto lavorativo restituisce al soggetto il diritto di cittadinanza e la dignità, troppo spesso sminuita dall’isolamento, che amplifica un vissuto di autosvalutazione. Quindi il re-inserimento socio-lavorativo di ex tossicodipendenti, al termine del percorso di cura, rappresenta una risorsa fondamentale, una possibilità concreta per attualizzare il cambiamento avvenuto con il percorso terapeutico e renderlo duraturo nel tempo».

«Dopo vent’anni, finalmente torna una iniziativa di sostegno alle persone che hanno affrontato un percorso terapeutico riabilitativo – ha invece sottolineato il dottor Giuseppe Mammana, responsabile del SER.T. dell’ASL Foggia -. In questo momento di crisi tutti hanno problemi a cercare lavoro, soprattutto quelle persone che hanno avuto difficoltà, e dunque mi sembra una scelta saggia da parte dell’Amministrazione comunale quella di essere al fianco di soggetti svantaggiati. Quello del SER.T. dell’ASL è un intervento di supporto alla cooperativa a cui è stato affidato il servizio di re-inserimento nel mondo del lavoro di ex tossicodipendenti. Ci rendiamo conto che questo progetto rappresenta una goccia nel mare perché occorrerebbero più risorse, che comunque l’Unione europea mette a disposizione nella prossima programmazione 2014-2020, per creare altri percorsi di inclusione».

Destinatari di tali interventi sono 13 soggetti ex-tossicodipendenti, residenti nell’Ambito Territoriale Sociale di Foggia, che abbiano terminato il percorso di riabilitazione residenziale, semiresidenziale o ambulatoriale e per i quali sia stato predisposto un piano di intervento individualizzato da parte del Dipartimento delle Dipendenze Patologiche dell’ASL della Provincia di Foggia, che per un anno potranno sperimentare un’esperienza formativa e lavorativa presso Aziende dichiaratesi disponibili.

Gli interventi di inserimento lavorativo avverranno dopo aver raccolto e valutato le capacità, le competenze e le motivazioni dei soggetti destinatari del percorso di inserimento, tenendo conto delle loro capacità ed interessi pregressi al fine di definire un percorso di orientamento e/o tirocinio formativo che possa poi tradursi nella erogazione di borse lavoro. A realizzare tali percorsi sarà la cooperativa sociale MedTraining, individuata quale soggetto attuatore a seguito di gara ad evidenza pubblica, tramite proprio personale, e nello specifico due tutor ed uno psicologo con competenze e formazione adeguata, che avranno il compito di accompagnare e supportare i soggetti durante tutte le fasi del percorso di inserimento lavorativo.