15
LUG
2013

Proposta di investimento privato per il campo sportivo San Paolo del Comune. Pietrocola: “Ora il bando per selezionare eventuali offerte migliorative”.

Il campo sportivo San Paolo sarà ristrutturato con fondi privati, utilizzando le norme sul project financing. La Giunta comunale, infatti, ha approvato lo schema di avviso pubblico per verificare l’eventuale esistenza di un’offerta migliorativa di quella già depositata presso gli uffici dei Lavori pubblici, che prevede l’investimento di 4,7 milioni. La soluzione operativa per la riqualificazione e la gestione della struttura di via Grandi era stata inserita nel Piano Triennale delle Opere pubbliche 2011-13, approvato dal Consiglio comunale a settembre del 2011. Sulla base di questa previsione, l’associazione temporanea di impresa costituita dalla società Edil.Sell.A e dall’associazione sportiva dilettantistica ‘A.S.D. Soccer Foggia’ ha presentato un’offerta per la ristrutturazione dell’impianto – con all’interno campi di calcio, tennis e bocce – e la sua gestione, che potrà avere una durata massima di 30 anni. “Il bando sarà materialmente pubblicato a giorni – afferma l’assessore ai Lavori pubblici Leonardo Di Gioia – e, come prevede la normativa sul project financing, ci consentirà di verificare che quella già depositata sia effettivamente l’offerta migliore per il Comune, che in ogni caso non affronterà alcuna spesa. Per la valutazione dei progetti, abbiamo attribuito il maggior peso alla qualità dell’opera, la rapidità dell’esecuzione dei lavori ed al valore economico della gestione; ciò servirà ad elevare l’asticella della gara, che ci auguriamo avvenga tra soggetti qualificati”. “Già la proposta presentata è interessante sotto il profilo funzionale – commenta il consigliere comunale delegato allo Sport Pasquale Dell’Aquila – perché prevede manti erbosi sintetici e la copertura di almeno uno degli spazi dedicati al calcio. Positivo è anche il fatto che tra i promotori ci sia una società foggiana oggi costretta a disputare a Lucera il campionato di serie A di calcio a 5 per mancanza di impianti idonei a Foggia”. “La collaborazione operativa con i soggetti privati, attivata rigorosamente all’interno del perimetro normativo, può essere foriera di ottimi risultati per Foggia e i foggiani – aggiunge il sindaco Gianni Mongelli – Nel caso di specie, valorizziamo un bene comune rendendo funzionale una struttura sociale in una zona periferica della città: esattamente ciò che l’Amministrazione comunale ha il dovere di compiere e sta compiendo”.

Autore: Gianni di Bari