Rinnovati gli organi di amministrazione delle società partecipate dal Comune di Foggia

Il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha firmato questa mattina i decreti di nomina dei componenti dei Consigli di Amministrazione delle società partecipate dal Comune di Foggia. A guidare nella veste di presidente il CdA di Amgas SpA – società di distribuzione del gas – sarà Nicola Cardinale, già manager della sanità pubblica; l’incarico di vicepresidente è stato affiato a Daniele Mobilia, funzionario bancario con passate esperienze nell’amministrazione di Amgas e Amgas Blu; a completare il Consiglio di Amministrazione sarà Maria Santovito, funzionaria dell’azienda degli Ospedali Riuniti di Foggia. A presiedere il CdA di Ataf SpA – società che gestisce il trasporto pubblico urbano e la sosta a pagamento – sarà Raffaele Ferrantino, avvocato foggiano impegnato nel settore della solidarietà e del sociale e con un passato alla guida di importanti realtà associative a tutela dei consumatori; vicepresidente del Consiglio di Amministrazione sarà Riccardo Pagliara, già presidente del Collegio dei Revisori dei Conti della stessa azienda; a completare lo schema del CdA sarà l’avvocato Claudia Lioia.

A guidare con la funzione di presidente il Consiglio di Amministrazione di “Am Service Srl” – società di assistenza informatica, gestione degli impianti termici comunali e verifica degli impianti termici privati –  sarà l’avvocato Antonio Bove; la carica di vicepresidente andrà alla funzionaria dell’Asl Foggia, con un passato da consigliere comunale, Lia Siani; a completare il quadro del CdA sarà il funzionario dell’Asl e già consigliere circoscrizionale Antonello Di Paola. Presidente della società Amgas Blu sarà il funzionario Telecom e già consigliere comunale Antonio Cristantielli.
A rappresentare il Comune di Foggia nel CdA di Amiu Puglia SpA saranno Lucia Lambresa, già presidente dell’ex azienda speciale Amica, più volte consigliere comunale e vicesindaco della precedente Amministrazione comunale guidata dal sindaco Gianni Mongelli, ed il commercialista Francesco Borgese.

«La scelta di passare dal sistema degli Amministratori Unici alla gestione da parte dei Consigli di Amministrazione è stata assunta nel rispetto delle indicazioni formulate dal Consiglio comunale al fine di allargare la partecipazione nel governo di società strategiche in termini di funzioni e di servizi erogati alla nostra comunità – dichiara il sindaco di Foggia –. Ho preferito optare per una forma di governo collegiale, anche per adempiere alle disposizioni contenute nella Legge di Stabilità 2015, che impone ai Comuni di approvare in tempi brevi un complesso piano di razionalizzazione delle società partecipate, per la definizione del quale ho inteso avvalermi di figure dotate di particolari competenze professionali. Vorrei anche sottolineare che, sempre nel rispetto degli indirizzi espressi dal Consiglio Comunale, il compenso spettante ai componenti degli organi di amministrazione è stato rideterminato entro i  limiti  di quanto erogato agli Amministratori Unici. Anzi, su tale importo, ai sensi della legge n.114 dell’agosto 2014, è stata operata una ulteriore riduzione del 20% – aggiunge il primo cittadino –. Va evidenziato, infine, che il dottor Nicola Cardinale, indicato alla guida del CdA di Amgas SpA, trovandosi in quiescenza, ha espressamente dichiarato di accettare la carica di amministratore a titolo gratuito e per una durata non superiore a un anno, non prorogabile né rinnovabile, ai sensi dell’articolo 5, comma 9, del DL n. 95/2012 come modificato dall’articolo 6 del DL n. 90/2014». I decreti di nomina firmati dal sindaco di Foggia avranno efficacia a decorrere dal prossimo 1 febbraio.
I nuovi amministratori delle aziende partecipate saranno presentati alla stampa lunedì 26 gennaio, alle 10.30 nella Sala Giunta di Palazzo di Città. All’incontro con gli organi di informazione parteciperanno anche gli Amministratori Unici uscenti di Ataf SpA, Gino Fiore, ed Amgas SpA, Massimo Russo.