Riqualificazione di piazza Mercato, il Comune consegna il cantiere alla Fondazione Banca del Monte

piazza mercato

L’Amministrazione comunale ha consegnato questa mattina il cantiere di piazza Mercato alla Fondazione Banca del Monte, che dopo lo smantellamento del “trenino” si occuperà dei lavori di riqualificazione e di valorizzazione del sito. A firmare il verbale di consegna il sindaco Franco Landella, il vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici, Francesco D’Emilio, il responsabile unico del procedimento, Luigi Russo, in rappresentanza del Comune di Foggia; il presidente Saverio Russo, il Segretario Generale Domenico Agresti, il progettista e direttore dei lavori, l’architetto Roberto Telesforo, in rappresentanza della Fondazione Banca del Monte; Luciano Buono, legale rappresentante della ditta “S.M.C. S.r.l.” incaricata proprio dalla Fondazione del compito di realizzare l’intervento di riqualificazione della piazza, che terminerà entro la fine dell’autunno.

«La consegna della piazza conferma la sinergia di intenti e di obiettivi tra il Comune di Foggia e la Fondazione Banca del Monte, che ringrazio per l’impegno che profonde a favore della crescita della nostra città e della piena valorizzazione del suo patrimonio culturale e storico – ha detto il sindaco Landella –. Riqualificare questa piazza significa fornire un contributo determinante alla rivitalizzazione del centro storico. Un’attività che la Fondazione svolge da tempo con dedizione, come dimostrano i diversi interventi messi in campo sino ad oggi. L’Amministrazione comunale è intenzionata a proseguire lungo questo percorso, nella consapevolezza che la cooperazione è una delle vie più efficaci per mettere in circolo idee e progetti, esaltando le nostre eccellenze».

«La riqualificazione di piazza Mercato è un intervento dal duplice significato: cancellare lo spettacolo di degrado offerto dal “trenino” e fare di quest’area nuovamente un luogo di aggregazione sociale – ha spiegato il presidente della Fondazione Banca del Monte, Saverio Russo –. Abbiamo accolto le richieste che sono giunte dai residenti, dal forum delle associazioni riunite dal Comune e dalla stessa Amministrazione comunale. Questa intesa racconta dunque la condivisa volontà di restituire a questa parte della città la centralità che merita. Al termine dei lavori torneremo ad incontrarci con il Comune, che ringrazio per la collaborazione, per pianificare le azioni che dovranno essere messe in campo congiuntamente per raggiungere l’obiettivo che ci siamo posti».

«Il Comune di Foggia, al quale spettavano lo smantellamento e la rimozione della struttura esistente, ha consegnato nei tempi previsti la piazza alla ditta cui sono stati affidati gli interventi, che hanno ottenuto anche i pareri favorevoli della Soprintendenza – ha aggiunto il vicesindaco ed assessore ai Lavori Pubblici, Francesco D’Emilio –. Proprio nell’ottica di una proficua collaborazione con la Fondazione i nostri uffici hanno seguito con attenzione i lavori di smantellamento del “trenino” e di ripulitura del sito, che è ora pronto per la sua riqualificazione».