Rissa Santuario Incoronata, il commento del comandante della Polizia Municipale di Foggia, Romeo Delle Noci e dell’assessore alla Sicurezza, Claudio Amorese

«In relazione della convalida degli arresti operati congiuntamente con il personale dell’Arma dei Carabinieri, nella serata di domenica scorsa, 1 maggio, a seguito della rissa tra cittadini di etnia macedone e romena, è doveroso esprimere il più vivo apprezzamento per gli appartenenti al Corpo di Polizia Municipale di Foggia che hanno posto in essere l’attività». Così il comandante Romeo Delle Noci commenta l’intervento eseguito domenica sera all’interno del Santuario dell’Incoronata dagli agenti di Polizia Municipale, durante l’ultimo giorno di celebrazioni della commemorazione della Vergine.

«Gli Agenti operanti, impegnati nei consueti servizi predisposti nel fine settimana per assicurare la viabilità nell’area del Santuario – sottolinea il comandante Delle Noci –, in considerazione del notevole flusso di pellegrini e per contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale, hanno dovuto fronteggiare una situazione operativa estremamente critica sotto il profilo operativo, dimostrando elevata professionalità e spirito di servizio. Un sentito ringraziamento va rivolto altresì al personale dell’Arma per il tempestivo intervento e l’attività svolta per il compimento degli atti in un contesto di piena sinergia operativa».

«Rivolgo un plauso agli agenti della Polizia Municipale per il tempestivo intervento – spiega l’assessore con delega alla Sicurezza del Comune di Foggia, Claudio Amorese –. L’azione posta in essere ha evitato che la situazione potesse ulteriormente degenerare, anche perché durante la rissa erano presenti numerosi pellegrini. L’azione messa in campo dagli agenti dimostra la professionalità della Polizia Municipale anche in situazioni critiche che richiedono interventi tempestivi in materia di ordine pubblico».