09
LUG
2013

Sere d’Estate 2013, una programmazione tutta incentrata sulla “foggianità” Pino Campagna e il festival degli artisti di strada saranno gli eventi di punta Mongelli: “Abbiamo deciso di valorizzare il bello che offre la nostra identità”.

“Nonostante le difficoltà economiche, anche quest’anno abbiamo deciso di non rinunciare alla consueta programmazione estiva. I cittadini che restano in città durante il periodo di ferie hanno il diritto di poter trascorrere in tutta serenità momenti di svago e divertimento. Quest’anno abbiamo deciso di puntare sulla “foggianità”, recuperando il bello della nostra storia, della nostra cultura e del nostro patrimonio artistico e umano. In questo senso, lo spettacolo del 15 di agosto sarà un ideale abbraccio a tutta la città da parte di uno dei suoi storici rappresentanti”. Il sindaco Gianni Mongelli ha presentato questa mattina il cartellone degli eventi culturali organizzati dall’amministrazione comunale per il periodo estivo. Insieme al primo cittadino, hanno partecipato alla conferenza stampa il presidente del Teatro Pubblico Pugliese Carmelo Grassi, il consigliere comunale delegato Peppino D’Urso e il giornalista Filippo Santigliano in rappresentanza della Fondazione Banca del Monte. Ospite della giornata il comico foggiano Pino Campagna che sarà, appunto, il protagonista dell’appuntamento di Ferragosto. Oltre 50 gli eventi che animeranno l’estate foggiana tra musica, cinema, cabaret, mostre e letteratura, a cui vanno ad aggiungersi la seconda edizione del festival del teatro di strada “Di piazza in piazza” e le iniziative promosse dal Comitato per il 70° anniversario dei bombardamenti su Foggia. Importante il contributo offerto dal Teatro Pubblico Pugliese, dalla Fondazione Banca del Monte e dalla Fondazione Apulia Felix che, come ha evidenziato il delegato alla Cultura Peppino D’Urso, “ci hanno dato la possibilità di testare concretamente la positività di azioni sinergiche volte alla riqualificazione del centro cittadino. Il successo del festival degli artisti di strada dello scorso anno se da un lato ha confermato la bontà della nostra intuizione dall’altro ha permesso di sperimentare un modello vincente per sostenere la valorizzazione del centro storico attraverso una forma di arte coinvolgente e di qualità. Elementi questi che ci hanno spronato a ripetere l’esperienza e a avviare un percorso che porti alla definitiva istituzionalizzazione della manifestazione”. Il festival, in programmazione dal 26 agosto all’1 settembre, rappresenta uno dei grandi appuntamenti di questa estate. “Siamo molto soddisfatti di aver potuto contribuire alla realizzazione di questo evento – ha spiegato il presidente del TPP, Carmelo Grassi -. Per noi questa è stata l’occasione per “tornare” a Foggia, con la speranza che nel prossimo futuro sia possibile ampliare il quadro delle collaborazioni valorizzando ulteriormente le iniziative culturali della città”. Un concetto questo espresso anche da Filippo Santigliano, che ha ricordato come “il festival è stato inserito nella guida del Touring Club Italia, a dimostrazione della qualità dell’iniziativa. La Fondazione Banca del Monte ha moltiplicato i suoi sforzi per dare un segnale forte sulla necessità di tornare a fare cultura nel centro storico, investendo sulla qualità della spesa e ottimizzando gli interventi”. Sulla scia della “foggianità” evocata dal sindaco Mongelli, l’amministrazione ha deciso di affidare l’appuntamento del 15 di agosto a un foggiano doc come Pino Campagna, che ha fatto del suo essere foggiano il tratto distintivo delle sue brillanti rappresentazioni sceniche. “Sono molto felice di potermi esibire davanti ai miei concittadini – ha detto il comico -. Ho deciso di prendere al volo l’offerta del sindaco e di festeggiare nella mia città i trent’anni di carriera”.

Autore: Luca D`Andrea