Sono in fase di svolgimento i lavori di rifacimento stradale in viale Michelangelo, a cui seguiranno gli interventi in viale Primo Maggio

Sono in fase di svolgimento i lavori di rifacimento del manto stradale che interessano la prima e la seconda carreggiata di viale Michelangelo. Lavori che hanno riguardato anche l’aiuola che separa le due strade, con il taglio di alcune radici che hanno sollevato i marciapiedi e l’asfalto, effettuato dopo la consulenza del fitopatologo Michele Fede, il quale ha anche indicato di tagliare quattro alberi malati e ritenuti quindi pericolosi. In particolare sui marciapiedi sono stati eliminati i masselli autobloccanti in cemento sollevati dalle radici degli alberi, che in qualche caso hanno causato delle cadute. Secondo la relazione effettuata dal fitopatologo, l’eliminazione dei masselli autobloccanti permetterà alle radici degli alberi di “respirare”. Dopo gli interventi in viale Michelangelo, gli stessi lavori saranno effettuati nella seconda e terza carreggiata di viale Primo Maggio (lunga circa 700 metri), dove sono programmati i medesimi interventi anche per l’aiuola, con la sistemazione di nuovi cordoli. Le ultime opere hanno riguardato anche la potatura di alcune piante, su indicazione del dottor Fede, grazie all’intervento di alcuni operatori del CNS.

«Questi nuovi lavori rientrano nel piano di rifacimento delle strade che abbiamo messo a punto subito dopo l’insediamento di questa Amministrazione – fa sapere il sindaco di Foggia, Franco Landella –. Dopo gli interventi realizzati in via Manfredonia, via Alfonso d’Aragona, corso Garibaldi, viale Fortore, via Rosati, tratturo Camporeale, via Telesforo e le rotatorie di via Napoli e via Pinto, stiamo attuando la fase conclusiva del primo progetto. Certo, sono tante le arterie cittadine che necessiterebbero dei lavori di rifacimento del manto stradale, ma la situazione contabile del Comune di Foggia non ci consente per ora questo tipo di interventi. Tuttavia – spiega il primo cittadino –, compatibilmente con le risorse finanziarie dell’ente, stiamo predisponendo nuovi progetti per tamponare la difficile situazione che riguarda le strade della città, resa ancor più pesante dalla mancata manutenzione degli ultimi anni, mentre riprenderanno a breve i lavori sistematici di copertura delle buche».

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi