Stasera al Teatro “Giordano” si esibirà il prestigioso “Cuarteto Latino-Americano”

Proseguono al Teatro Comunale “Umberto Giordano” gli appuntamenti della 45^ stagione concertistica dell’associazione “Amici della Musica” di Foggia, organizzata in collaborazione con il Comune di Foggia.
Sul palcoscenico del “Giordano”, questa sera, alle 21 (ingresso ore 20.30; biglietto in vendita al botteghino del teatro dalle ore 19), si esibirà il prestigioso “Cuarteto Latino-Americano”, in uno spettacolo intitolato “Tribute to the Americas”.
Il “Cuarteto Latinoamericano” (Violini Saùl e Aron Bitràn; viola Javier Montiel; violoncello Alvaro Bitràn), formato in Messico nel 1982, è riconosciuto a livello internazionale come il più autorevole interprete della musica latino-americana contemporanea e non solo. Nominato nel 2002 a due “Grammy Awards” (l’Oscar americano della musica) per “best chamber music” e “best latin music” con il 6° volume dell’integrale dei 17 quartetti di Villa-Lobos (incisi per la Dorian) — ha vinto nel 2012 il “Latin Grammy” come “migliore incisione classica”, con il CD “Brasileiro, works of Mignone”. La discografia completa è di oltre 70 CD, a testimonianza della varietà dei programmi proposti nei migliori teatri di tutto il mondo: Teatro alla Scala, Kennedy Center di New York, Santa Fe Chamber Musica Festival, Ojai Festival. Singolare l’attività come quartetto solista e con orchestra. E’ stato invitato a collaborare con la Los Angeles Philharmonic, Seattle Symphony, National Arts Center Orchestra in Ottawa, l’Orquesta Filarmonica de la Ciudad de México, Dallas Symphony, Simon Bolivar Orquesta de Venezuela ecc. Rilevanti le collaborazioni con artisti famosi: i pianisti Rodriguez, Katsaris, Buchbinder, il tenore Vargas, i chitarristi Yepes, lsbin, Barrueco. Il Cuarteto è stato “residente” alla Carnegie Mellon University di Pittsburgh per 21 anni; attualmente ha creato la “Latin American Academy for String Quartets” a Caracas, sotto gli auspici del Sistema Nacional de Orquestas Juveniles de Venezuela, con l’obiettivo di selezionare e formare giovani ensemble d’archi per il “Sistema Abreu”, con lezioni periodiche trimestrali effettuate dai componenti del “Cuarteto”.

PROGRAMMA
Heitor VILLA-LOBOS (Brasile)
“Quartetto n. 1” (cantilena, brincadeira, canto lirico, canzonetta, melancolia, saltando como un saci)
George GERSHWIN (USA)
“Lullaby”
Astor PIAZZOLLA (Argentina)
“Four for Tango”
Samuel BARBER(USA)
“Adagio per archi op.11”
Carlos GARDEL (Argentina)
“Por una cabeza”
“Volver”
Alberto GINASTERA (Argentina)
“Quartetto n. 1 op. 20” (allegro violento ed agitato, vivacissimo, calmo e poetico, allegramente rustico)