Terminati con grande successo i tre giorni principali del progetto del Comune di Foggia IL TEATRO HA CLASSE

È terminata con notevole successo e partecipazione la tre giorni più importante del progetto Il Teatro Ha Classe, l’iniziativa del Comune di Foggia – Assessorato alla Cultura -, finalizzata ad avvicinare le scuole della città al Teatro Giordano. Nelle giornate di lunedì 21, martedì 22 e mercoledì 23 marzo hanno preso parte alle numerose iniziative oltre 1200 bambini e ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado: sono gli studenti della scuole San Ciro, Parisi De Sanctis, Marcelline, Pascoli – Santa Chiara, Manzoni, Notarangelo, Perugini, Giovanni Bovio, Foscolo-Gabelli, Pio XII.

Piena soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Foggia Franco Landella, insieme all’Assessore alla Cultura Anna Paola Giuliani, al direttore del Conservatorio di Foggia Francesco Di Lernia (con il corpo docenti e la l’Orchestra) e a tutto lo staff de Il Teatro Ha Classe. I giovanissimi studenti sono stati accolti al Teatro Giordano con visite guidate, laboratori musicali per l’educazione all’ascolto, concerti e spettacoli dal vivo.

Adesso si passa alla terza fase del progetto – già in corso, terminerà il 31 maggio -, denominata «Io, Giordano per 7 giorni»: è un’attività sperimentale, che consiste nel fornire le chiavi di accesso degli account istituzionali dei social del Teatro Giordano (Facebook, Twitter e Instagram) direttamente alle Scuole.
Gli studenti si stanno già raccontando direttamente, pubblicando almeno un contenuto al giorno, con l’hashtag #iogiordano e costruendo un racconto collettivo del Giordano. In questa settimana, fino ad oggi, le “chiavi” dei social del teatro sono state in mano agli studenti dell’Istituto Pio XII. Sino al 31 marzo, invece, saranno quelli della scuola Perugini a raccontarsi e a stimolare discussioni e condivisioni attorno al progetto. Dopo queste tre giornate sono già oltre tremila le interazioni sulle piattaforme social, che continuano a crescere di minuto in minuto.

«#‎iogiordano‬ sono la voce della Pio XII, oggi è il grande giorno, non stiamo più nella pelle!» hanno commentato gli studenti dell’istituto Pio XII, inserendo a poco a poco i loro commenti sulla pagina ufficiale di Facebook “Teatro Umberto Giordano Official”.

Silvia, della classe 2° H, ha scritto: «Per me il teatro rappresenta qualcosa di magico che anche attraverso delle maschere trasmette emozioni fortissime. Uno dei nostri più importanti teatri è il teatro Umberto Giordano, un luogo che mi piace moltissimo, forse uno dei luoghi di cultura più belli della nostra città, spesso mal giudicata. Impariamo a valorizzare ciò che abbiamo! Molti paesi piccoli della provincia non hanno nemmeno un teatro oppure è davvero piccolo. Mi piace molto questo teatro anche per la storia di colui a cui è dedicato. Dopo anni di ristrutturazione, sono felice di poterlo rivedere nel suo splendore. Stamattina abbiamo visitato la cattedrale, altro bellissimo gioiello foggiano, e abbiamo visto dall’esterno il teatro Umberto Giordano che visiteremo meglio mercoledì prossimo».

Tra gli altri post, Davide, sempre della classe 2° H, «ha già assistito a dei concerti all’interno del teatro, è rimasto meravigliato dall’enorme lampadario, mai visto uno simile!».

E ancora, Giada «è già stata a teatro, anche se si trovava sul loggione, l’effetto di essere all’interno e’ stato emozionante!».

Per il successo dell’iniziativa, il Comune di Foggia, il Conservatorio “Umberto Giordano” e tutto lo staff de Il Teatro Ha Classe vogliono ringraziare gli studenti, i docenti e in particolare i Dirigenti Scolastici delle scuole intervenute: sono Pasquale Palmisano (Scuola Secondaria Statale di 1° grado “Giovanni Bovio”), Stefania Tetta (Istituto “Marcelline”), Giuseppe Trecca (Liceo Artistico “Perugini”), Maria Aida Tatiana Episcopo (IISS “Notarangelo”), Lucia Magaldi (Scuola “San Ciro” e Scuola Secondaria di Primo Grado “Pio XII”), Alfonso Rago (IC “Parisi de Sanctis”), Maria Grazia Nassisi (IC “Foscolo Gabelli”), Immacolata Conte (Direzione Didattica IX Circolo “Manzoni”), Maria Goduto (Direzione Didattica Statale “Pascoli – Santa Chiara”).

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi