Il Comune di Foggia racconta la “Shoah” ai più piccoli con la rappresentazione di “Memento” al Teatro “Giordano”

L’Amministrazione comunale di Foggia -attraverso l’Assessorato alla Pubblica Istruzione- ha organizzato per domani, nel Teatro “Umberto Giordano” (con rappresentazioni alle ore 9 e alle ore 11) lo spettacolo intitolato “Memento”, un racconto animato scritto e interpretato da Daniela d’Elia per raccontare alle bambine e ai bambini delle scuole primarie del capoluogo cosa fu la “Shoah”.
Protagonista della novella, la Dottora Fantasia ,il personaggio a cui i bambini sono molto affezionati, dopo le rappresentazioni già andate in scena lo scorso anno: è il giusto tramite poi per affrontare temi importanti, come l’olocausto, con un linguaggio adatto ai più piccoli.
Memento è un racconto rivolto ai bambini delle scuole primarie, per celebrare il Giorno della Memoria. Raccontare per non dimenticare, per comprendere, raccontare per riconoscere. Memento ha al centro l’emozione. Attraverso l’emozione del ricordo il racconto porterà per mano i bambini a conoscere la storia del genocidio, un racconto per i bambini e con i bambini. Il compito che ci si assume è quello di portare i piccoli nella verità di quei giorni, narrare con emozione sincera l’efferata crudeltà della discriminazione, per trasmettere i valori dell’uguaglianza, della fratellanza, della solidarietà e del rispetto delle diversità fra gli esseri viventi.
La Dottora Fantasia racconterà le origini della guerra e la storia d’Italia di quel periodo con brevi cenni sull’attualità. Il racconto animato sarà supportato da illustrazioni, per aiutare e facilitarne la comprensione.
A salutare i piccoli spettatori, ci saranno il sindaco di Foggia Franco Landella e l’assessore alla Pubblica Istruzione Claudia Lioia.

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi