Incontro tra il sindaco di Foggia, Franco Landella, ed una delegazione dei genitori degli alunni della Scuola Primaria “Pascoli-Santa Chiara”

Il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha incontrato questa mattina una delegazione dei genitori degli alunni della Scuola Primaria “Pascoli-Santa Chiara”, che ieri hanno protestato per le precarie condizioni igienico-sanitarie dell’istituto e sono stati ricevuti dal Prefetto, Maria Tirone. All’origine del disservizio la sospensione del servizio di pulizia da parte dei lavoratori della società a cui è stata affidata questa attività.
«Ai genitori degli alunni dell’istituto “Pascoli-Santa Chiara” ho espresso la solidarietà dell’Amministrazione comunale. L’assenza di pulizia in una scuola primaria è intollerabile, indipendentemente dalle cause che abbiano determinato questo disservizio – dichiara il sindaco di Foggia –. Purtroppo si tratta di un servizio appaltato dall’Ufficio Scolastico Regionale e non dal Comune di Foggia. Circostanza che ci impedisce un intervento diretto o di carattere sostitutivo. Ad ogni buon conto scriverò personalmente proprio all’Ufficio Scolastico Regionale, chiedendo una maggiore e migliore vigilanza sull’espletamento di questo importante servizio e invocando una rapida risoluzione del problema. Il fatto che l’Amministrazione comunale non abbia una competenza diretta, infatti, non ci priva affatto del diritto-dovere di interessarci alla situazione che vivono i ragazzi della nostra città».
L’incontro con la delegazione dei genitori degli alunni della Scuola Primaria “Pascoli-Santa Chiara” è stata inoltre l’occasione per fornire loro anche delucidazioni e chiarimenti circa gli interventi di carattere infrastrutturale previsti sull’immobile. Si tratta di due progetti per i quali l’Amministrazione comunale è in attesa della conferma del finanziamento. Il progetto esecutivo inerente i lavori finalizzati alla prevenzione e riduzione dei rischi connessi alla vulnerabilità degli elementi anche non strutturali, il cui finanziamento, ammontante a 321mila 580 euro, è riferito alla Delibera Cipe numero 6 del 20 gennaio 2012, è stato infatti già trasmesso al Provveditorato Interregionale delle Opere Pubbliche per la Puglia e la Basilicata. Per quel che concerne i lavori di messa in sicurezza antincendio, ammontanti complessivamente a 224mila euro, invece, il Comune di Foggia ha provveduto a inoltrare alla Cassa Depositi e Prestiti la richiesta di diverso utilizzo del Mutuo di 76mila 296 euro già acceso dall’Ente di Palazzo di Città, in modo da poterlo utilizzare come quota di cofinanziamento. La restante parte del finanziamento è infatti a carico della Regione Puglia.
«Attendiamo l’esito delle nostre richieste, in modo da avere certezza dei finanziamenti – conclude il sindaco di Foggia –. Acquisito questo dato provvederemo ad espletare con celerità tutti i passaggi utili alla partenza materiale dei lavori».

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi