Incontro tra il sindaco Franco Landella e i rappresentanti delle nuove Rsu al Comune di Foggia

Il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha incontrato ieri, assieme all’assessore con delega al Personale, Sergio Cangelli, e al dirigente del Settore Risorse Umane, Claudio Taggio, i rappresentanti aziendali al Comune eletti all’esito dell’ultima consultazione interna per il rinnovo delle Rsu. Un incontro cordiale, nel corso del quale il primo cittadino ha formulato i propri auguri di buon lavoro ai nuovi rappresentanti sindacali, sottolineando la necessità della costruzione di un clima di sempre maggiore collaborazione nell’ottica di un miglioramento delle prestazioni della macchina amministrativa. «Nel momento di difficoltà vissuto dal sistema degli Enti Locali è fondamentale adottare buone prassi che valorizzino il senso e la funzione delle relazioni sindacali – dichiara il sindaco di Foggia –. Il nostro Comune, anche in ragione dei rigidi vincoli imposti dall’adesione al “Decreto Salva Enti”, è chiamato a confrontarsi con elementi di profonda criticità nel campo del personale, specie nella prospettiva della diminuzione della forza lavoro prevista nei prossimi anni a causa dell’elevato numero di pensionamenti. Da questo punto di vista, occorre mettere in campo strategie innovative tese a razionalizzare e rendere più efficiente il funzionamento amministrativo dell’Ente. Il nostro personale – sottolinea il primo cittadino – rappresenta dunque un patrimonio che è nostro dovere mettere nelle condizioni di operare al meglio nell’interesse collettivo».

In quest’ottica al centro del lungo confronto tenuto con le rappresentanze delle Rsu ci sono state le ipotesi di riorganizzazione dei servizi a cui sta lavorando l’Amministrazione comunale. «Interventi che possono e devono rappresentare un significativo passo in avanti – evidenzia l’assessore Cangelli – per mettere il Comune di Foggia nella condizione di essere sempre più un Ente in grado di fornire le risposte di cui la città ha bisogno». «Il nostro obiettivo è inaugurare una stagione di fattivo e propositivo dialogo, al fine di condividere i percorsi che vogliamo avviare anche con riferimento a formule che permettano una migliore operatività di ciascun dipendente, così da provare a contenere la decurtazione di personale legata ai pensionamenti che avverranno nei prossimi anni – specifica l’assessore comunale con delega al Personale –. È un’idea ambiziosa, di cui vogliamo rendere partecipi i rappresentanti sindacali proprio nella consapevolezza che questa fase storica impone a tutti noi di declinare concretamente i principi di cooperazione e collaborazione». I nuovi rappresentanti delle Rsu, dal canto loro, hanno apprezzato l’iniziativa del sindaco di Foggia, riconoscendo come per la prima volta un primo cittadino abbia avvertito l’esigenza e abbia mostrato la sensibilità di promuovere un incontro di questa natura. «È stato un momento di grande sintonia – conclude il primo cittadino – che è per l’Amministrazione comunale un punto di partenza decisivo per gli obiettivi che abbiamo di fronte e per i traguardi che intendiamo tagliare».

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi