Indizione Conferenza dei Servizi Semplificata

Approvazione progetto definitivo dei lavori di riqualificazione e potenziamento delle connessioni ecologiche del Torrente Cervaro attraverso azioni di rinaturalizzazione di una cava in Località Giardino” CUP:B76E19000770002, ai sensi dell’art.14 bis della L. 241/1990 e ss.mm.ii. e dell’art. 27 del D.lgs. 50/2016

Prot. n. 90354 del 08/09/2021

REGIONE PUGLIA SEZIONE TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PAESAGGIO SERVIZIO PARCHI E TUTELA DELLA BIODIVERSITA’

PEC: ufficioparchi.regione@pec.rupar.puglia.it

REGIONE PUGLIA SEZIONE LAVORI PUBBLICI SERVIZIO AUTORITA’ IDRAULICA

(rilascio parere ai sensi del R.D. n.523/1904)

PEC: servizio.lavoripubblici@pec.rupar.puglia.it

AUTORITÀ DI BACINO DISTRETTUALE DELL’APPENNINO MERIDIONALE SEDE PUGLIA

PEC: protocollo@pec.distrettoappenninomeridionale.it

CONSORZIO PER LA BONIFICA DELLA CAPITANATA

PEC: consorzio@pec.bonificacapitanata.it

PROVINCIA DI FOGGIA

Settore Assetto del Territorio e Ambiente – Servizio Tutela del Territorio

Ufficio Gestione AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE

PEC: protocollo@provincia.foggia.it

PROVINCIA DI FOGGIA

Settore Assetto del Territorio e Ambiente

Servizio Tutela del Territorio

Ufficio Gestione AUTORIZZAZIONI AMBIENTALI

PEC: protocollo@provincia.foggia.it

per opportuna conoscenza

SOPRINTENDENZA ARCHEOLOGIA, BELLE ARTI E PAESAGGIO PER LE PROVINCE DI BARLETTA-ANDRIA-TRANI E FOGGIA

PEC: mbac-sabap-fg@mailcert.beniculturali.it

OGGETTO: Indizione Conferenza dei Servizi Semplificata per approvazione progetto definitivo dei “lavori di riqualificazione e potenziamento delle connessioni ecologiche del Torrente Cervaro attraverso azioni di rinaturalizzazione di una cava in Località Giardino” CUP: B76E19000770002, ai sensi dell’art.14 bis della L. 241/1990 e ss.mm.ii. e dell’art. 27 del D.lgs. 50/2016.

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Premesso che il Comune di Foggia, in qualità di ente gestore del Parco Naturale Regionale Bosco Incoronata, è beneficiario di un finanziamento regionale a valere sui fondi PO Puglia FESR-FSE 2014-2020, Asse VI – azione 6.6 Subazione 6.6.a, per la realizzazione dei “lavori di riqualificazione e potenziamento delle connessioni ecologiche del Torrente Cervaro attraverso azioni di rinaturalizzazione di una cava in Località Giardino”, i quali si pongono l’obiettivo e prevedono:

il ripristino dell’habitat 3150 che avverrà tramite il ripristino, nell’area di cava, della zona umida naturale che si era creata, con eventi di piena, a seguito della temporanea sospensione dell’attività estrattiva. Tale zona umida, utile alla conservazione del livello della falda e a migliorarne la qualità delle acque, avrà quindi un ruolo importante nella ricostituzione e conservazione a lungo termine del bosco planiziale. A tal proposito è stata prevista un’opera di derivazione dal torrente che consenta sia di limitare le portate di prelievo idrico che di regolare il livello delle acque all’interno dell’area di cava;

il ripristino dell’habitat prioritario 91AA* che interesserà la parte agricola dell’area, attraverso la piantumazione di ecotipi locali di essenze arboree e arbustive idonee ad assecondare la tendenza evolutiva verso una tipologia di consorzio forestale planiziale;

il ripristino dell’habitat 92A0 che verrà attuato nella parte di terreno più prossima al fiume e sulla fascia del fronte di cava, con la piantumazione di talee di salice e pioppo da prelevare in situ;

quali opere per consentire una corretta fruizione dell’area, è stata prevista la realizzazione di un’altana in legno, di dimensioni lorde mt. 7,5×7,5×11, da collocare al margine nord dell’area di intervento.

Visto l’art. 31 comma 4 lett. h) del D.lgs. n. 50/2016, al fine di acquisire sul progetto definitivo intese, pareri, concessioni, autorizzazioni, permessi, licenze, nulla osta, assensi, comunque denominati, delle amministrazioni e dei soggetti invitati, con la presente si indice una conferenza di servizi decisoria ai sensi dell’art.14 bis, comma 1, della Legge n.241/90 e ss.mm.ii., da svolgersi in forma semplificata e in modalità asincrona.

INDICE

Conferenza dei servizi decisoria ai sensi dell’art. 14, comma 2, legge n. 241/1990 e ss.mm.ii., da effettuarsi in forma semplificata ed in modalità asincrona ex art. 14-bis, legge n. 241/1990, invitando a parteciparvi le Amministrazioni coinvolte, ed a tal fine

COMUNICA

l’oggetto della determinazione da assumere: approvazione del progetto definitivo dei “lavori di riqualificazione e potenziamento delle connessioni ecologiche del Torrente Cervaro attraverso azioni di rinaturalizzazione di una cava in Località Giardino” – CUP: B76E19000770002;

il termine perentorio per la richiesta di integrazione documentali e/o chiarimenti (art. 14-bis comma 2 lett. b) della L. n. 241/90) e/o richiesta motivata di convocazione della conferenza in forma simultanea e in modalità sincrona (art. 14-bis comma 7 della L. n. 241/90) è fissato per il giorno 23 SETTEMBRE 2021 alle ore 13:00;

il termine entro il quale rendere le determinazioni richieste (art.14-bis comma 2 lett. c) della L. n. 241/90) è fissato per il giorno 22 DICEMBRE 2021 alle ore 13:00;

la data della eventuale riunione in modalità sincrona (art. 14-bis comma 2 lett. d) della L. 241/90) è convocata per il giorno 30 DICEMBRE 2021alle ore 10:30, presso la sede comunale di Via Protano snc;

La documentazione progettuale oggetto della Conferenza, come di seguito elencata, è depositata e consultabile presso gli uffici di codesto Ente e può essere effettuato il download ai seguenti link:

Eta.01: Relazione generale

Eta.02: Piano preliminare utilizzo in sito delle terre e rocce da scavo escluse dalla disciplina dei rifiuti

Eta.03.1: Relazione paesaggistica

Eta.03.2: Documentazione fotografica dello stato attuale

Eta.04: Relazione geologica e idrogeologica

Eta.05: Studio di compatibilità idrologica e idraulica

Eta.06: Studio delle dinamiche e processi di rinaturalizzazione della componente botanico-vegetazionale

Eta.07: Relazione tecnica agronomica

Eta.08: Screening d’incidenza ambientale

Eta.09: Disciplinare descrittivo e prestazionale degli elementi tecnici

Eta.10: Elenco prezzi unitari di progetto e analisi prezzi

Eta.11: Computo metrico estimativo e quadro economico

Eta.12: Calcoli strutturali di massima

In.01: Corografia

In.02: Carta Tecnica Regionale

In.03: Ortofotocarta

In.04: Planimetria catastale

In.05: Vincolistica

In.06: Carta della connettività ecologica

R01: Planimetria stato attuale con curve di livello

P.01: Planimetria generale degli interventi

P.02: Profili e sezioni canale in terra non rivestito

P.03: Opere d’arte

P.04: Altana

EVIDENZIA

che l’Autorità delegata e competente al rilascio dell’autorizzazione paesaggistica dovrà redigere in tempo utile la propria relazione tecnica illustrativa e proposta di provvedimento, trasmettendola alla Soprintendenza, nonché a questa Amministrazione, con tempi congrui/idonei affinché anche il Soprintendente possa esprimere il proprio parere nel rispetto del termine perentorio fissato con il presente provvedimento di indizione

che entro il termine perentorio di cui alla lett. c) le Amministrazioni coinvolte sono tenute a rendere le proprie determinazioni relative alla decisione oggetto della Conferenza. Tali determinazioni sono formulate in termini di assenso o dissenso congruamente motivato e indicano, ove possibile, le modifiche eventualmente necessarie ai fini dell’assenso. Le prescrizioni o condizioni eventualmente indicate ai fini dell’assenso o del superamento del dissenso sono espresse in modo chiaro e analitico e specificano se sono relative a un vincolo derivante da una disposizione normativa o da un atto amministrativo generale ovvero discrezionalmente apposte per la migliore tutela dell’interesse pubblico.

L’eventuale mancata comunicazione della determinazione di cui sopra entro tale termine, ovvero la comunicazione di una determinazione priva dei requisiti indicati, equivalgono ad assenso senza condizioni – fatti salvi i casi in cui disposizioni del diritto dell’Unione europea richiedono l’adozione di provvedimenti espressi. Restano ferme le responsabilità dell’Amministrazione, nonché quelle dei singoli dipendenti nei confronti dell’Amministrazione, per l’assenso reso, ancorché implicito;

che, nel caso in cui si proceda alla conferenza di servizi in forma simultanea e in modalità sincrona, si rammenta che, ai sensi dell’art. 14-ter comma 3 della Legge 7 agosto 1990, n.241, “ciascun ente o amministrazione convocato alla riunione è rappresentato da un unico soggetto abilitato ad esprimere definitivamente e in modo univoco e vincolante la posizione dell’amministrazione stessa su tutte le decisioni di competenza della conferenza, anche indicando le modifiche progettuali eventualmente necessarie ai fini dell’assenso” e, ai sensi dell’art. 14-ter comma 7 della medesima Legge 7 agosto 1990, n.241, si “considera acquisito l’assenso senza condizioni delle amministrazioni il cui rappresentante non abbia partecipato alle riunioni ovvero, pur partecipandovi, non abbia espresso ai sensi del comma 3 la propria posizione, ovvero abbia espresso un dissenso non motivato o riferito a questioni che non costituiscono oggetto della conferenza”. Le determinazioni delle amministrazioni coinvolte devono essere pertanto congruamente motivate, formulate in termini di assenso o dissenso, espresse in modo chiaro e analitico qualora contengano condizioni per il superamento del dissenso o ai fini dell’assenso. In caso di prescrizioni, le stesse devono specificare se sono relative a un vincolo derivante da una disposizione normativa, da un atto amministrativo generale ovvero se sono discrezionalmente apposte per la migliore tutela dell’interesse pubblico.

Si comunica, altresì, che il responsabile del procedimento dell’intervento in oggetto è il sottoscritto Dott. Agr. Giovanni A. Castriotta, nominato con determinazione del Direttore dell’Ufficio di gestione del Parco Naturale Regionale Bosco Incoronata n. 474 del 17/05/2018.

Per qualsiasi ulteriore informazione o chiarimento si forniscono di seguito i riferimenti (indirizzo mail, indirizzo PEC): mail: g.castriotta@comune.foggia.it – PEC: parcoincoronata@cert.comune.foggia.it

Si dispone la comunicazione del presente provvedimento per via telematica.

Copia del presente atto di convocazione della Conferenza di Servizi sarà pubblicato sul sito internet del Comune di Foggia e all’albo Pretorio al fine di rendere pubblica l’indizione della Conferenza di Servizi ai soggetti portatori di interessi pubblici e privati, individuali, collettivi o diffusi, ai sensi e per gli effetti della L. 241/1990 e ss.mm.ii.