Intitolato a Carmela Morlino il Centro Antiviolenza dell’Ambito territoriale di Foggia

“Quella di oggi è una giornata importante. È una giornata in cui l’intera comunità cittadina si ritrova unita, senza alcuna distinzione o distinguo. Quella odierna è molto più di una semplice intitolazione”. Con queste parole il sindaco di Foggia, Franco Landella, ha partecipato all’intitolazione del Centro Antiviolenza dell’Ambito territoriale del capoluogo dauno a Carmela Morlino, la donna foggiana barbaramente uccisa dall’ex marito dinanzi ai suoi due figli il 12 marzo 2015. Proprio i genitori di Carmela, Matteo Morlino e Maria Teresa D’Orsi, hanno preso parte alla cerimonia di intitolazione del CAV, situato in via Matteotti 128, alla presenza delle massime autorità civili e militari.
“Abbiamo voluto dedicare a chi, suo malgrado, è stata vittima di una violenza feroce – ha sollineato il primo cittadino -. Il sacrificio di Carmela Morlino diventa da oggi un simbolo per tutte le donne che vivono situazioni di violenza, per tutte le donne che non intendiamo lasciare sole. Il Centro Antiviolenza nasce con questo preciso obiettivo: offrire supporto e sostegno a chi attraversa quell’inferno contro il quale dobbiamo combattere senza riserve, sconfiggendo stereotipi, derive sessiste, abitudini deviate. Certo, ci sono le leggi e l’impegno delle istituzioni, ma questo non basta. C’è bisogno di un cambio di mentalità ed ognuno di noi può fare la propria parte se viene a conoscenza di episodi di violenza”.

“Il Centro Antiviolenza dell’Ambito territoriale di Foggia – dichiara il vicesindaco con delega alle Politiche Sociali, Erminia Roberto – organizza ed eroga un insieme di attività di ascolto, accoglienza, assistenza, consulenza e sostegno, rivolte a donne vittime di violenza, subita o minacciata, in qualunque forma. Dispone di una linea telefonica abilitata all’ascolto all’informazione ed al contatto preliminare per la presa in carico e di spazi attrezzati per lo svolgimento delle attività. Il Centro Antiviolenza rappresenta il luogo dove la vittima di violenza viene ascoltata e riceve un aiuto individualizzato con la costruzione di progetti di libertà e di fuoruscita della violenza. Al fine di dare un segno concreto di attenzione contro la violenza di genere – specifica l’assessore -, l’Amministrazione comunale ha voluto dedicare ed intitolare questo centro a Carmela Morlino, una donna foggiana che non è più tra noi; una donna non conformista, di grande vivacità intellettuale, unita ad una forte e ricca capacità di ascolto. Lo scopo dell’intitolazione di questo luogo è dare a quelle persone che hanno fatto passi significativi per affermare i diritti e il rispetto delle donne; è così che vogliamo continuare ad amministrare la città, dando risposte concrete su bisogni emergenti delle persone, delle donne, dei giovani, a partire anche dalla prevenzione della violenza, come valore imprescindibile di civiltà e di dignità di una società”.

Il Centro Antiviolenza dell’Ambito Territoriale di Foggia è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30. Ci si può rivolgere anche attraverso i numeri di telefono 0881.316620, al numero verde 800.180903, attraverso WhatsApp al numero 392.9959862 o visitando il sito internet www.centroantiviolenza.fg.it

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi