La Polizia Municipale sgombera un insediamento abusivo di cittadini di etnia Rom al Santuario Incoronata

La Polizia Municipale di Foggia, nel corso di servizi di controllo della zona del Santuario e Bosco Incoronata, lo scorso 1 agosto ha provveduto a sgomberare un insediamento abusivo di cittadini di etnia Rom, costituito da roulotte, camper ed attendamenti di fortuna, ed è stata assoggettata a sequestro merce contraffatta posta in vendita da cittadini extracomunitari (16 paia di scarpe con marchio abilmente contraffatto di note case produttrici) datisi alla fuga alla vista degli agenti. Nella stessa serata, durante l’attività di controllo della Villa Comunale, sono state identificate e condotte in Questura due persone di nazionalità extracomunitaria, che, in evidente stato di ubriachezza, molestavano i cittadini frequentatori del parco. Nei confronti degli stessi, due uomini di nazionalità marocchina ed algerina, già destinatari di provvedimenti di espulsione, è stato emanato un nuovo provvedimento di allontanamento del territorio nazionale. Personale del Nucleo Edilizia, infine, ha sottoposto a sequestro penale un immobile abusivo edificato nella periferia della città. Il contrasto dell’abusivismo edilizio costituisce, nell’ambito degli innumerevoli compiti d’istituto della Polizia Municipale, uno degli obiettivi prioritari dell’attività di vigilanza del territorio che ha fatto registrare, nel corso dell’anno 2014, 28 denunce in sede penale, 3 sequestri di manufatti e 10 verbali amministrativi, per violazione delle norme di cui al D.P.R. n. 380/2001.

"Questo sito utilizza i cookie. Se prosegui la navigazione accetti il loro uso."

Leggi